Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/118

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Viaggio. 121

in mano che le ricevo. Le più vecchie stanno disposte, secondo le loro date, in più pacchetti, le nuove alla rinfusa. Alcune non avranno meno di un decennio, ed altre sono del tempo della mia prima gioventù.

Che piacere il ritornare in queste lettere ai più cari momenti dell’età migliore, ai giorni felici che più non rivedrò!

Ma come il mio cuore si gonfia, come gode tristamente quando i miei occhi percorrono le linee tracciate da un essere, che più non esiste! Son questi pure i suoi caratteri — con cui egli mi apriva l’animo suo — e mi confermava il suo amore; — e null’altro più mi resta di lui.

È raro, s’io pongo mano in questo sfondo, che più me ne distacchi per quanto è lungo il giorno. Così il viag-