Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

VIAGGIO. 17

re, vi si risolveranno ormai dietro il mio esempio. L’essere il più indolente esiterebbe egli a mettersi in cammino con me, onde procurarsi un piacere, che non gli costerà nè disagi nè danari? — Coraggio, dunque, si parta. — Seguitemi voi tutti, che una mortificazione dell’amore, una negligenza dell’amicizia tien chiusi nella vostra camera, lungi dalla picciolezza e dalla perfidia degli uomini. Gli sgraziati, gli infermicci, gli annojati, quanti ne sono al mondo, tutti mi seguano. — Tutti i poltroni si levino in massa, — E voi, che volgete nell’animo pensieri sinistri di riforma o di ritiro per qualche sofferta infedeltà, voi, che in un gentile gabinetto rinunciate al mondo per tutta la vita, amabili solitarie di una sera, venite voi pure; lasciate, di grazia, le nere idee, dacché per-