Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/37

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
40 Viaggio

mai soddisfatto desiderio dell’uomo non è forse di accrescere il suo potere e le sue facoltà, d’essere ove non è, di richiamare il passato e di vivere nell’avvenire? — Ei vuol comandare agli eserciti, presiedere alle accademie, esser adorato dalle belle; ed, ove tutto ciò ottenga, sospira allora i campi e la tranquillità, porta invidia alla capanna de’ pastori. Sempre ei si chiama deluso ne’ suoi disegni, nelle sue speranze; poiché sempre incontra qualche sciagura, inseparabile dalla sorte umana. Ma no non dica, per questo, che la felicità è impossibile a trovarsi. — Un quarto d’ora di viaggio con me gliene mostrerà il cammino.

Ah! perchè non lascia egli all’altra le misere sollecitudini, l’ambizione che lo tormenta! — Vieni, povero infelice! fa uno sforzo per rompere il