Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/43

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
46 Viaggio.

ebbrezza, della mia felicità. ― Questo momento fu breve, ma divino; la fredda ragione riprese bentosto il suo impero; e in un batter d’occhio invecchiai di qualche anno: — il mio cuore divenne di ghiaccio, ed io mi trovai, confuso colla folla degli indifferenti che gravitano sulla superficie del globo.