Pagina:Vita del glorioso martire s. Secondo (1823).djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
 
7


dalla seguente antica iscrizione posta nella Chiesa di S. Calocero in Milano.

D. O. M.
S. MARTYR SECVNDVS ASTENSIS
A D. CALOCERO
FIDEI MYSTERIIS IMBVTVS
A SS. FAVSTINO, ET IOVITA
BAPTIZATVS IN HOC FONTE
DIVINITVS AD PRECES SANCTI
E NVBE
IN FORMAM COLVMNAE DEMISSA
ANNO CXXXIV. KAL. APR.

Volle in quell’istante per compimento maggiore de’ progressi di Secondo la divina onnipotenza raddoppiarne le maraviglie, epperò spiccatosi dal Cielo una candida Colomba, che depositò nelle mani di Faustino la sacra Eucaristia, acciò con una porzione di essa si comunicasse Secondo, e per mezzo di questo l’altra porzione fosse portata a Marziano prima del suo martirio. Licenziatosi Secondo da’ Ss. Faustino, e Giovita per ritornarsene a Tortona, giunto che egli fu sul far della notte alle rive del Po, non poco