Pagina:Vita del glorioso martire s. Secondo (1823).djvu/38

Da Wikisource.
30
 
 


Alardo Preposto, D. Alberto de Catena, D. Corrado de Platea, e D. Artesio unitamente ad Ajmerio di Crema Podestà allora d’Asti, fece riaprire la Tomba, e constare al popolo, che lo sparsosi rumore era falso, del che ne fa testimonianza la presente iscrizione esistente nel Duomo accanto alla porta maggiore caricamento di la:Page:Vita del glorioso martire s. Secondo (1823).djvu/38 in corso... Loading.gif