Pagina:Vita di Jacopo Durandi.djvu/40

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

(39)

camere tra i suoi libri presso ad un prezioso amico: ivi si diede di nuovo a’ suoi studi, e godette quella tranquillità, che difficilmente si trova negl’impieghi, e nel lustro delle dignità.

Noi l’abbiamo colà soventi visitato, nel passaggio per Torino, offrendogli quanto era in nostro potere di tributare alla sua rara virtù, ed al suo distinto merito, ma tranquillo, e contento ricusò con fermezza ogni offerta, soggiungendo che nella una vecchiezza poco gli bastava per vivere, e che solo desiderava di porre termine all’edizione delle sue ricerche sull’antico Piemonte, e di alcune altre opere; infatti pubblicò:

1801. Saggio di scoperte geografiche dei moderni viaggiatori nell’interno dell’Affrica ad illustrazione e supplemento al viaggio

di sir James Bruce1 alle sorgenti del

  1. Questo prezioso libro fu tradotto in Inglese.