Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Cavallo e cavaliere 31

telligenza, e di energia, andar a precipizio per la indomita brama di voler raggiungere fama e.... quattrini a qualunque costo, correndo sfrenatamente verso questa meta. Troppe sono le riflessioni morali che desta in noi questo proverbio, e per non lasciarci trasportare troppo lungi, staremo paghi a rilevare come esso ci ammaestri che il cavallo adibito ad un lavoro regolare, metodico e tranquillo, non si sciupa tanto presto ed è in grado di durar per lunghe ore nella fatica. Lo stesso avviene pei cavalli che lavorano su terreno piano.

28. Cavallo da corsa muore sfasciato.

Purtroppo è così. Questi generosi animali che, quand’erano giovani e nel pieno vigore delle loro forze, hanno riportato splendide vittorie sugli ippodromi, facendo guadagnare non pochi quattrini ai loro fortunati possessori, ora vecchi, macilenti e pieni di magagne stentano la vita sotto un carretto, o nelle mani di un cocchiere di piazza, che li tratta come non è duopo dire, tenendoli esposti a tutte le intemperie, mentre in gioventù, nella loro scuderia, erano governati e curati con tutti i precetti dell’igiene e.... dell’interesse.

29. Cavallo e cavalla cavalcali sulla spalla, asino e mulo cavalcali sul culo.

Cioè sull’asino e sul mulo siedi indietro sulla groppa, perchè a star loro sul collo o inciampano o imbizzarriscono.

30. Cavallo non fa cavaliere.

Col diuturno esercizio del cavalcare, e come dicesi, col vivere a cavallo, taluni diventano for-