Pagina:Wallace - Ben Hur, 1900.djvu/42

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
36

corpi delle persone, venditori insomma di qualsiasi articolo sì di lusso che d’uso, i quali tirando, qua è là con forza delle corde, ora con grida, ora con lusinghe, s’affaticavano; venditori d’animali, asini, cavalli, vitelli, pecore, capre belanti, e goffi cammelli; animali di tutte le specie eccettuato il maiale, che era proibito dalle leggi ebraiche. Tutte queste scene potevano vedersi, a ogni piè sospinto per l’antico mercato.


CAPITOLO VII.


Fermiamoci alla porta, appena fuori di essa, dove la gente affluiva e donde partiva; guardiamo ed ascoltiamo aprendo bene occhi ed orecchie.

Giungiamo proprio in tempo opportuno! Ecco due uomini ragguardevoli che si avanzano in modo da esserci bene in vista.

— «Dio, come fa freddo! — diceva uno di essi ch’era ricoperto d’una gagliarda armatura e portava sul capo un elmo di rame e sul petto una corazza lucente. — Come fa freddo! ti ricordi, mio caro, quel sotterraneo nel Comitium, che la storia dice servire d’entrata al mondo intero? Per Plutone! Io potrei fermarmi lì questa mane, finchè mi sono scaldato!

L’individuo interrogato lasciò cadere il cappuccio del suo mantello militare, e, scoprendo il viso, rispose con un sorriso ironico: — «Gli elmi delle legioni che vinsero Marco Antonio eran ricoperti di neve Gallica; ma tu — mio povero amico — sei appena giunto dall’Egitto ed hai ancor vivo il ricordo dell’estate.» —

Dette queste parole sparvero entrando in città. Quando anche non avessero parlato, dall’armatura e dal passo pesante, si sarebbero giudicati soldati romani. Dietro ad essi veniva un Ebreo, magro di statura, dalle spalle ricurve, vestito d’una tonaca rossa; gli occhi e il viso erano ombreggiati dalla lunga capigliatura scomposta. Egli era solo. Quelli che l’incontravano ridevano, se non facevano di peggio, perchè egli era un Nazzareno appartenente alla setta spregevole che rifiutava i Libri di Mosè e si dedicava ai riti e non si tagliava i capelli mentre duravano i voti. Mentre questa abbominevole figura si allontanava, avveniva un improvviso tumulto nella folla che si divideva