Pagina:Zibaldone di pensieri III.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
(1278-1279) pensieri 55

i, uso conservatosi fino a nostri tempi presso molti che scrivono ancora sylva e cosí ne’ derivati. E forse a quel tempo in cui, secondo che dice Cicerone, si cominciò a scrivere e pronunziare (cioè per u gallico) Pyrrhus e Phryges ec., in luogo di Purrus e Phruges che gli antichi scrivevano (vedi Forcellini in Y), si cominciò anche a scrivere e pronunziare sylva; o certo, in qualunque tempo questo accadesse, ebbe origine e causa dal vizio di volere in tutto conformare la scrittura e la pronunzia agli stranieri nelle parole venute da loro, vizio che Cicerone riprende nello stesso luogo (osservazione molto applicabile ai francesi). E ciò mostra che dunque silva si considerò per tutt’una parola con ὕλη, quantunque la scrittura sylva sia viziosa. Presso gli stessi greci de’ buoni tempi le parole che hanno la υ, quando subiscono le solite affezioni delle parole greche, cambiano spesso l’υ in i, come da δύο si fa δὶς, e ne’ composti (come διπλοῦς, διττὸς, δίστομος, διφυὴς ec.) sempre δι.

Tornando al proposito, ed oggi e da lungo tempo questa medesima lettera greca y, non per altro introdotta nell’alfabeto latino che per rappresentare l’υ greco ed esprimere il suono della u francese,  (1279) non si pronunzia in esso alfabeto né in essa lingua, se non come i semplice. Cosí pure nello spagnuolo e nel francese, quando non è trasformato in i anche nella scrittura, come sempre lo è nella nostra lingua. E notate che in dette due lingue l’y si pronunzia i anche in parole e nomi propri ec. non derivati dal latino o che in latino non avevano detta lettera o anche avevano l’i in sua vece. E l’y e l’i si scambiano a ogni tratto nella scrittura spagnuola e francese, massime in quelle non affatto moderne, giacché oggi l’ortografia è piú determinata (i francesi scrivono Sylvain pronunziando Silvain. Vedi anche il dizionario spagnuolo in Syl). Notate ancora che i francesi conservano l’u gallico, e pure pronunziano l’y per i. Dal che apparisce che questa lettera