Pagina:Zibaldone di pensieri VI.djvu/201

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
196 pensieri (3810-3811)

sime nella società, è ben prova effettiva del sopraddetto ec. ec. (25-30 ottobre 1823).


*    Vomito as da vomo is itum. Arguto as e argutor aris da arguo is utum, o dall’aggettivo argutus, che di là viene ec. Vedi Forcellini e i due pensieri seguenti (31 ottobre 1823).


*    Participii in us di verbi attivi ec. in senso attivo, transitivo o no ec. Vedi Forcellini in Odi isti osus, Exosus, Perosus ec. e in Argutus (31 ottobre 1823).


*    Veri participii passati poi in aggettivi ec. Argutus (31 ottobre 1823). Vedi il pensiero precedente.  (3811)


*   Nomi in uosus ualis ec. Vedi Forcellini in Cornuatus, cornuarius (31 ottobre 1823).


*    Diminutivi positivati. Cornacchia (poeticamente cornice), corneja, corneille, per lo positivo cornix. Cornicula è di Orazio.1) Vedi Forcellini in Corniculans e corniculatus da corniculum diminutivo di cornu, e la Crusca in cornicolare, cornicolato, corniculato ec. A quel che si è detto altrove di flagellum aggiungi il verbo da lui fatto, cioè flagello as, mentre da flagrum non si disse flagrare. Vero è che flagrum si crede anzi derivato da flagrare, ardere ec. Da flabellum flabellare, ma non da flabrum flabrare, il qual verbo, seppur esiste, è in altro senso ec. (31 ottobre 1823).


*    Alla p. 3797, margine. Cioè mentre la pigrizia e l’ignoranza dell’agricoltura ec. impediva loro o rendeva difficile il sostentarsi sufficientemente de’ frutti della terra; la pigrizia e la codardia e la mancanza d’armi sufficienti, l’affrontare o l’inseguire, il domare

  1. Fuseau. Figliuolo (filiolus), figliuolanza ec. Al detto altrove di scabellum, sgabello ec. aggiungi il francese escabeau ed escabelle.