Poesie (De Amicis)/A mia madre (1)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Poesie

A MIA MADRE. ../Maldicenza letteraria/Incoraggiamento ../Gli ultimi anni IncludiIntestazione 29 ottobre 2010 100% Poesie

Maldicenza letteraria - Incoraggiamento Gli ultimi anni

[p. 105 modifica]

Non sempre il tempo la beltà cancella
O la sfioran le lacrime e gli affanni;
Mia madre ha sessant’anni,
E più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha un detto, un sorriso, un guardo, un atto
Che non mi tocchi dolcemente il core;
Ah se fossi pittore
Farei tutta la vita il suo ritratto.

Vorrei ritrarla quando inchina il viso
Perch’io le baci la sua treccia bianca,
O quando inferma e stanca
Nasconde il suo dolor sotto un sorriso.

[p. 106 modifica]


Ma se fosse un mio prego in cielo accolto
Non chiederei del gran pittor d’Urbino
Il pennello divino
Per coronar di gloria il suo bel volto;

Vorrei poter cangiar vita con vita,
Darle tutto il vigor degli anni miei,
Veder me vecchio, e lei
Dal sacrifizio mio ringiovanita.