Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/376

Da Wikisource.
326 robinson crusoe


razza di governatore avevano, chiamai a me il capitano; ma feci tal voce come se lo chiamassi da una grande distanza, ed intanto un de’ miei che per mio ordine si fingeva più vicino, replicò la mia chiamata:

— «Signor capitano, il signor governatore domanda di voi.

— Dite a sua eccellenza, che vengo subito» fu presto a rispondere il capitano: cosa che li mantenne sempre più perfettamente nel loro inganno, perchè si persuasero che il governatore fosse in certa distanza co’ suoi cinquanta uomini.

Non appena questi mi fu da presso, gli partecipai il disegno da me concepito per ricuperare il vascello, disegno che gli andò a sangue non vi so dir quanto; onde risolve mandarlo ad effetto nella seguente mattina. Ma per mettere in ciò più arte e meglio assicurarci del buon successo, gli dissi che bisognava separare i prigionieri, e che per conseguenza andasse a prender Atkins e due di quelli da lui conosciuti per più tristi e li mandasse alla caverna co’ prigionieri della prima muta. Ebbero l’incarico di tale esecuzione Venerdì e i due compagni del capitano. Questi tre pertanto vennero condotti

Avventure di Robinson Crusoe p376.png