Pagina:Avventure di Robinson Crusoe.djvu/610

Da Wikisource.
540 robinson crusoe


a queste cose dovuta, temeva di fargliele disprezzare, anzichè credere. Ma sono troppo sicuro della buona disposizione di mia moglie a ben accogliere tutte le suddette dottrine; e se mi fate la carità di parlare con lei, avrete, spero, la soddisfazione d’accorgervi, come quanto ho fatto fin ora per metterla sul buon sentiero non sia andato perduto.»

Perciò feci venire la donna, ponendomi per interprete io tra lei ed il prete, e pregando questo a principiare il discorso. V’assicuro io che una tal predica non si è mai udita da un prete papista in questi ultimi secoli del cristianesimo, nè mi stetti dal dirgli ch’egli avea tutto lo zelo, la scienza, la sincerità d’un cristiano, scevri degli errori d’un cattolico romano, ed era tal ecclesiastico, quali furono i vescovi di Roma prima che la chiesa romana avesse chiamata a sè la sovranità su le coscienze degli uomini.[1] In una parola, condusse quell’ottima donna ad abbracciare la dottrina di Cristo e della redenzione non solamente con la meraviglia e lo stupore dati a vedere, quand’ebbe le prime notizie d’un Dio, ma con emozione e con gioia, e lasciando scorgere una intelligenza eminente al segno di non potersene quasi formare idea, non che descriverla. Domandò di esser battezzata, e lo fu.

Mentre il mio ecclesiastico si accigneva a questa sacra cerimonia, lo pregai ad usare qualche cautela, perchè possibilmente non si capisse appartenere egli alla chiesa romana, e ciò per timore delle sinistre conseguenze che sarebbero derivate dall’introdurre diversità di opinioni nella religione, in cui stavamo per istruire altri uomini.

— «Prima di tutto, mi rispose, qui non ho una chiesa consecrata, nè quanto occorrerebbe per ufiziare co’ riti romani. Fidatevi dunque in me, e condurrò le cose in modo, che se voi non mi sapeste già cattolico romano, non ve ne accorgereste nemmeno adesso.[2]»

Come disse, fece; perchè, pronunziate da sè sol poche parole in latino ch’io non intesi, versò un bacino pieno d’acqua sul capo della donna, indi pronunziò ad alta voce ed in francese le note parole della formola del battesimo. Le impose il nome di Maria, come me ne

  1. Robinson protestante non sarebbe stato, come ognun vede, in carattere, se avesse parlato diversamente.
  2. Non credo a dir vero che con tale condiscendenza il nostro prete francese si fosse fatto un merito nè con la chiesa romana d’allora nè con quella de’ nostri giorni. Ma qui traduco, non discuto casi di coscienza. Poi è naturale che l’autore di questa storia si stampasse un prete romano a suo modo.