Pagina:Elementi.djvu/27

Da Wikisource.

DI EVCLIDE


EuclidB1D20b.png

latero, & questo è quello, ch’è contenuto sotto di tre lati equali: l’altra è detta triangolo isoscelo, e quello, che è contenuto solamente sotto di duoi lati equali: l’altro è detto triangolo scaleno, & questo è quello, che è contenuto sotto di tre lati inequali.


Il Tradottore.

In questa, e nella sequente diffinitione l’Autthor ci diffinisce li nomi speciali delle figure di tre lati, secondo li duoi modi, che possono esser diuise, ouer considerate, cioè, secondo la consideratione delli loro lati, per laquale sono dette trilatere, ouer secondo la consideratione delli loro angoli, per laquale sono dette triangoli. Le specie adonque delle dette figure diuise ouer considerate secondo la uarietà delli lati (per questa diffinitione) sono tre: la prima è quella, che ha tutti li tre lati equali, e questa tale è detta triangolo equilatero: la seconda è quella, che ha solamente duoi lati equali, & l’altro maggiore, ouer minore de quelli: e questa tale si chiama triangolo Isocelo: la terza è quella, che ha tutti tre li lati inequali, & questa tale si chiama triangolo scaleno, come per esempio appare. L’altra diuisione delle dette figure, cioè, secondo la consideratione di angoli nella seguente diffinitione se farà manifesta.


Diffinitione 20.

20|27.28.29 Anchora di queste figure di tre lati una è detta triangolo orthogonio, & questo è quello, che ha un’angolo retto: l’altra è detta triangolo Ambligonio, & è quello, che ha un’angolo ottuso, l’altra è detta triangolo Oxigonio, & questo è quello che ha tutti li suo tre angoli acuti.


Il Tradottore.
EuclidB1D20c.png

In questa diffinitione (come habbiamo detto di sopra) l’auttor diffinisce li altri nomi speciali delle figure di tre lati secondo l’altra diuisione fatta secondo la uariatione delli angoli, e non delli lati, lequal specie sono pur tre. La prima è detta triangolo orthogonio, & questo triangolo è quello, che ha un’angolo retto, si come è il triangolo .a.b.c. ilquale ha lo angolo .b. retto: la seconda è detta triangolo amblygonio, & questo è quello, che ha un’angolo ottuso, si come è il triangolo .d.e.f ilqual ha lo angolo .e. ottuso, cioe, maggior di uno retto: la terza è detta triangolo oxigonio, & questo è quello, che ha tutti tre li angoli acuti, si come è il triangolo .g.h.i. ilquale ha tutti li suoi tre angoli acuti, cioè che ciascaduno di loro è minore d’uno angolo retto, & questo è quello che in questa diffinitione si uuole inferire. Ma bisogna notare, che in questa seconda diuisione non si ha