Pagina:Le selve ardenti.djvu/40

Da Wikisource.
36 EMILIO SALGARI


— Andiamo dunque — disse l’indian-agent. — Giacchè le bestie feroci non si muovono, possiamo andare avanti. Vuoi guidarci, squaw?

― Volentieri, visi pallidi, perchè voi non siete cattivi come quegli altri.

― Quali altri?

— Dopo ve lo dirò; ora seguitemi. Prima che il sole sorga, essi torneranno a cacciare i cigni. Ci vengono quasi tutte le mattine e sparano sull’isolotto.

― Ti seguiamo — disse John. — Tieni pure il ramo ardente, se non ci vedi.

— Potrei farne a meno. Sono abituata alle tenebre io.

― Ma non noi. ―

La giovane indiana roteò più volte il ramo per alimentare la fiamma, fece alle belve un segno imperioso, poi si mise in cammino dirigendosi verso il luogo ove la rapida muggiva e scrosciava.

L’isolotto tutto coperto di pini e betulle di grandi dimensioni, era più lungo di quanto gli scorridori avevano dapprima creduto, tanto che furono costretti a percorrere più di cinquecento passi prima di giungere su una specie d’istmo fiancheggiato da ammassi di piante acquatiche, in mezzo alle quali si udivano trombettare i cigni selvatici.

— Dove andiamo? — chiese John un po’ diffidente.

— Nell’ultimo rifugio degli Atabask ― rispose l’indiana.

— Vi sono altre persone là dentro?

— Nessuna: l’ultima donna della mia tribù son io.

— E gli uomini?

― Tutti uccisi da quei maledetti e tremendi guerrieri che son venuti dal sud.

― Ah, gli Sioux!

― Non so come si chiamano. ―

La giovane e i quattro scorridori si spinsero sulla lingua di terra, che la corrente del fiume flagellava rabbiosamente precipitando dentro la rapida, e dopo aver percorso un altro centinaio di passi si trovarono dinanzi ad un’enorme roccia, la quale si alzava come la torre di un castello medioevale.

Dietro ed ai fianchi, altre rupi si ammonticchiavano confusamente, proprio sull’orlo della rapida, opponendo alla furia della corrente una resistenza formidabile, che nemmeno i secoli erano riusciti a vincere.

La giovane mostrò una nera e stretta apertura, che in quel momento era illuminata da parecchi punti fosforescenti.

― L’entrata del rifugio — disse.