Pagina:Saul.djvu/46

Da Wikisource.
42 saul


S’ei de’ soldati il cor non ha? Ciò solo
Ad Abner manca; e a me il concede Iddio.
5Oggi si vinca, e al dì novel si lasci
Un’altra volta il re; ch’esser non puote
Per me mai pace al fianco suo.... Che dico?
Nuova palma or mi fia nuovo delitto.


SCENA III.


MICOL, DAVID.

MICOL

Sposo, non sai? Da lieta mensa il padre
Sorgeva appena, Abner ver lui si trasse,
E un istante parlavagli: io m’inoltro,
Egli esce; il re già quel di pria non trovo.

DAVID

5Ma pur, che disse? in che ti parve?...

MICOL

Egli era
Dianzi tutto per noi; con noi piangea;
Ci abbracciava a vicenda; e da noi stirpe
S’iva augurando di novelli prodi,
Quasi alla sua sostegno; ei più che padre
10Pareane ai detti: or, più che re mi apparve.

DAVID

Deh! pria del tempo, non piangere, o sposa: