Avifauna italica/Elenco dei collaboratori

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Elenco dei collaboratori

../Introduzione ../Elenco delle specie IncludiIntestazione 11 marzo 2018 75% Da definire

Introduzione Elenco delle specie
[p. 8 modifica]

ELENCO DEI COLLABORATORI

NELLA INCHIESTA ORNITOLOGICA

IN ITALIA.




A. Prima Categoria.




I. Sottoregione Continentale o Settentrionale.


Piemonte.
Cuneo: * Abre capitano Vincenzo. — Cuneo.
Natti Giuseppe, ispettore forestale. — Cuneo.
Manzoni Faustino. — Brà.
Liprandi Giuseppe, cancelliere. — Alba.
Sottero Adolfo. — Alba.
Torino: Derriard Maurizio. — Aosta.
Personnetaz Giuliano. — Aosta.
* Gasca Luigi. — Torino.
* Martorelli prof. Giacinto. — Torino.
De Antoni Felice, ispettore forestale. — Torino.
* Pezzi Luigi. — Torino.
* Marchisio Enrico. — Torino.
* Salvadori conte prof. Tommaso. — Torino.
* Bainotti Silverio. — Torino.
Balestro dott. Angelo. — Torino.
Comba prof. Benvenuto. — Torino.
Marcellino Giovanni. — Villastellone.

[p. 9 modifica]

Alessandria: Monti Antonio, ispettore forestale. — Alessandria.
Barsanti Adelmo, ispettore forestale. — Gavi.
Fenelli dott. Mario. — Gavi.
* Camusso Nicolò, chimico farmacista. — Voltaggio.
Novara: * † Pertusi dott. cav. Alessandro. — Domodossola.
* Bazetta capitano Giulio. — Domodossola.
Pullè conte Giulio. — Castelletto sopra Ticino.
* Rodino cav. Giuseppe, ispettore forestale. — Novara.
* Guarinoni Giov. Andrea, sotto ispett. forest. — Varallo.
* Danisi Vito sotto ispett. forest. — Piedimidera.
* Demori Giuseppe, sotto ispett. forest. — Crodo.
Lombardia.
Sondrio: * Galli-Valerio Bruno. — Sondrio.
Cetti Giuseppe. — Sondrio.
Buzzi dott. Emilio. — Bormio.
Del Curto ing. Antonio. — Piuro (Chiavenna).
Como: Marinelli Orazio. — Como.
* Nessi Carlo. — Como.
* Regazzoni prof. Innocenzo. — Como.
* Rosales Cigalini marchese Luigi. — Como.
* Bernasconi Giuseppe, parroco. — Civiglio.
* Cermenati, dott. Mario. — Lecco.
Vercelloni ragioniere Carlo. — Lecco.
* Ghizzoni capitano Giuseppe. — Cesana, Brianza.
* Senna Angelo. — Colico.
Bergamo: Stecchetti cav. ing. Filippo. — Bergamo.
* Stefanini Giovanni, preparatore. — Bergamo.
* Camozzi-Vertova conte G. B., senatore. — Bergamo.
Roncalli conte dott. Alessandro. — Bergamo.
Roncalli conte Francesco. — Bergamo.
Magretti dott. Paolo. — Canonica d’Adda.
Milano: * Bonomi Enrico, preparatore. — Milano.
Anderloni avv. Carlo. — Milano.
* † Borromeo conte Carlo. — Milano.
* Turati conte Ernesto. — Milano.
* Magni dott. Antonio. — Milano.
* Brambilla nob. Giuseppe. — Castellanza (Gallarate).
Visconti conte Carlo. — Milano.
* Crespi Giovacchino. — Besana Carate, Brianza.
* Magretti Giuseppe. — Paderno Dugnano, Monza.
Pavia: * Pavesi prof. comm. Pietro. — Pavia.
Mazza dott. Felice. — Varzi.
Minelli cav. G. B., sindaco di Corana.
[p. 10 modifica]

Cremona:
*Ferragni Odoardo. — Cremona.
Santelli Carlo. — Crema.

Brescia:
Bettoni dott. Eugenio. — Brescia.
Bettoni conte Lodovico. — Brescia.

Mantova:
*Paglia prof. dott. Enrico. — Mantova.

Trentino.


*Bonomi prof. Agostino. — Rovereto.

Veneto.


Verona:
De Betta comm. Edoardo. — Verona.
*Mariaclier prof. Giovanni. — Verona.
*Pellegrini Vittorio, ispett. forest. — Caprino Veronese.

Vicenza:
*Molari Arturo, ispettore forestale. — Vicenza.
*Ferrari Gaetano, sotto ispettore forestale. — Bassano.
*Vittorelli nob. cav. dott. Andrea. — Bassano.
Trevisan dott. Roboamo. — Altissimo.

Belluno:
*Tissi Enrico, sotto ispett. forest. — Pieve di Cadore.
Tome Carlo. — Agordo.
Mosca Paolo. — Frassené Agordo.
*Delaito Valentino, sotto ispettore forestale. — Feltre.
*Soravia Pietro, ispettore forestale. — Belluno.

Udine:
*Bayer Ruggero. — Pontebba.
Tacconi dott. Giuseppe. — Pontebba.
Pirona cav. prof. Giulio Andrea. — Udine.
Pecile prof. Domenico. — Udine.
*Vallon Graziano. — Udine.
Pincherlo Edmondo. — Udine.
Cotta Angelo, sindaco di Corno di Rosazzo.
*Del Torre Francesco. — Cividale.
*Chiaradia onorevole Emidio. — Bacile.

Treviso:
Castellani Vittorio. — Treviso.

Venezia:
*Ninni conte dott. Alessandro P. — Venezia.
Berchet ing. Federigo. — Fossalta di Pieve (Portogruaro).

Padova:
*Arrigoni degli Oddi conte Ettore. — Padova.

Rovigo:
*Dal Fiume Camillo. — Badia Polesine.

Istria.


*Valle Antonio. — Trieste.

Dalmazia.


*Kolombatovic prof. Giorgio. — Spalato.

[p. 11 modifica]

Emilia.


Ferrara:
Ravenna:
Betti comm. Gustavo, sindaco. — Faenza.
Morri Giuseppe. — Faenza.
Zorli dott. Alberto. — Bagnacavallo.
*Bacchi della Lega dott. Alberto. — Bagnacavallo.

Forlì:
Manuzzi cav. ing. Ernesto. — Forlì.

Bologna:
Sacenti Guglielmo. — Bologna.
Bolognini Pirro. — Borgo Panigale, Bologna.
Cominotti Giovanni. — Bologna.
*Bacchi Della Lega dott. Alberto. — Bologna.
Fiori prof. Andrea. — R. Liceo, Bologna.
*Lorenzini Demetrio. — Bagni della Porretta.
Pantaloni dott. Giuseppe. — Casio Casola (Vergato).
Boldrini dott. Gaetano. — Sala, Bolognese.

Modena:
*Picaglia dott. Luigi. — Modena.
Bertelli L. — Montese (Pavullo).

Reggio:
Parma:
*Del Prato dott. Alberto. — Parma.

Piacenza:
Marazzani Visconti Terzi conte Lodovico. — Piacenza.
Marazzani conte Enrico. — Piacenza.

II. Sottoregione Peninsulare o Meridionale.


Nizzardo.


*Gal, fratelli. — Nizza.

Liguria.


Porto-Maurizio:
Genova:
Maglioni marchese Marco. — Andora.
Lavagna cav. Giuseppe. — Loano.
Burone Lercari comm. Felice. — Finalmarina.
Baralis Ferdinando. — Finalmarina.
*Piccone cav. Enrico. — Albissola Marina.
Bormioli Severino. — Altare.
*Luciani dottor Costante. — Arenzano.
*Queirolo Salvatore. — Cornegliano.
*Doria marchese Giacomo. — Genova.
*Borgioli Brancaleone. — Genova.
De Rossi Giuseppe. — Genova.
Pinelli-Gentile marchese Mino. — Genova.

[p. 12 modifica]

Genova:
Lagomaggiore cav. Giovanni. — Chiavari.
Repetto Giuseppe. — Lavagna.
*Carazzi dott. prof. Davide. — Spezia.
*De Lamotte Carlo. — Sarzana.

Toscana.


Massa Carrara:
*De Stefani prof. Carlo. — Garfagnana.

Lucca:
Minutoli conte Eugenio. — Massaciuccoli, Massarosa.
*Gragnani Raimondo. — Quiesa, Massarosa.
Spada-Cenami conti Luigi e Cesare. — Lucca.
*Martorelli prof. Giacinto. — Lucca.
*Fontebuoni cav. Angiolo. — Lucca.

Pisa:
*Ott dott. Enrico. — Fauglia.
*Papasogli Giovanni. — Lavajano, Lari.
+*Degli Alessandri conte Cosimo. — Cedri, Peccioli.
*Venerosi Pesciolini conte Giuseppe. — Ghizzano, Peccioli.

Livorno:
Castelli cav. dott. Federico. — Livorno.
Mantovani prof. Pio. — Livorno.
*De Lamotte Carlo. — Livorno.

Firenze:
*Turchetti-Centofanti dott. Italo. — Fucecchio.
*Lenzi dott. Adolfo. — Fucecchio.
*Fucini dott. Davide. — Dianella, Empoli.
Del Vivo cav. dott. Emilio. — Empoli.
Biondi Antonio. — Castelfalfi, Montaione.
Forteguerri Niccolò. — Pistoia.
Niccoli ing. Raffaello. — Castelfiorentino.
Manzella Alberto. — Prato.
Amerighi nob. Amerigo. — Casablanca (Mugello).
Liccioli cav. Filippo. — Rufina (Pelago).
Tassinari cav. Alessandro. — Rocca San Casciano.
De’ Pazzi nob. Pazzino. — Firenze.
*Ginori-Lisci march. Carlo. — Doccia Sesto, Firenze.
Rossi nob. Guido de’. — Firenze.
Tanari marchese Giuseppe. — Firenze.
Visani cav. Giuseppe. — Firenze.
Torrigiani march. Raffaello. — Firenze.
Caldini comm. avv. Raffaello. — Firenze.
*Gargiolli Ugolino Desiderio. — Fiesole, Firenze.
*Roster Dante A. — Firenze.
*Fontebuoni cav. Angiolo. — Sesto, Firenze.
Fossi cav, Antonio. — Firenze.
Renault cav. Arturo. — Firenze.
*Paner nob. Giuseppe. — Firenze.

[p. 13 modifica]

Firenze:
Niccolini march. Eugenio. — Firenze.
Grassi dott. Antonio. — Firenze.
Azzolino march. Piero. — Firenze.
Passerini conte Napoleone. — Firenze.
Cantagalli comm. Romeo. — Firenze.
*Paulucci march. Marianna. — Novali e Reggello, Firenze.
Marzichi cav. Tedaldo. — Firenze.
Tanfani dott. Enrico. — Firenze.
Rosselli del Turco marchese Orazio. — Firenze.
Scaramucci cav. Francesco. — Firenze.
Municchi comm. Leopoldo. — Firenze.
Capponi march. Scipione. — Firenze.
*Magnelli Riccardo. — Firenze.
*Giglioli prof. Enrico H. — Firenze.

Arezzo:
De St. Remy barone H. F. — Bibbiena.
*Fiorini Pietro. — Camaldoli, Poppi.
*Beni cav. avv. Carlo. — Stia.
*Pauer nob. Giuseppe. — Casentino.
Collacchioni cav. G. B., senatore. — Borgo San Sepolcro.
Brizzolari prof. Alessandro. — Arezzo.
De’ Giudici Albergotti marchese Angiolo. — Arezzo.
*Gentili cav. Alessandro. — Subbiano.
*Dini D. Lorenzo. — Subbiano.
*Arrighi-Griffoli nob. Giacomo. — Lucignano.

Siena:
*Dei prof. Apelle. — Siena.
Magni-Griffi nob. prof. Francesco. — Siena.
Pieri-Nerli march. Antonio. — Siena.
Brogi cav. Sigismondo. — Siena.
De Grolée Virville march. Leone. — Montepulciano.
*Pauer nob. Giuseppe. — Montepulciano.
*Paulucci marchesa Marianna. — Monte a Puliciano San Gimignano.
*Marri Ezio. — San Gimignano.
*Bargagli conte Piero. — Sarteano.

Grosseto:
Rotondi dott. Felice. — Castiglion della Pescaia.
*Cambi notaro Elvidio. — Gavorrano.
*Ademollo cav. dott. Alfonso. — Grosseto.
Bianchi dottore Onorato. — Isola del Giglio.
*Dei prof. Apelle.

Umbria.


Perugia:
Moriniello cav. Giovanni ispett. forest. — Perugia.
Batelli prof. dott. Andrea. — Perugia.

[p. 14 modifica]

Perugia:
Patrizi march. Pietro. — Castiglion del Lago.
Pedoni Luca. — Città di Castello.

Marche.


Ascoli:
Salvadori conte ing. Alfredo. — Porto San Giorgio.

Macerata:
Baggi Giuseppe. — Macerata.

Ancona:
*Paolucci prof. Luigi. — Ancona.
*Comizio Agrario. — Fabriano.
Boidi Secondo. — Sinigallla.

Pesaro:
Bracardi Guglielmo. — Pesaro.
Mamiani conte Cesare. — Pesaro.
Speranzini rev. prof. Giuseppe. — Urbino.
*Di Carpegna conte Guido. — Carpegna, Urbino.

Lazio.


Roma:
Caetani D. Onorato duca di Sermoneta. — Roma.
Saglione dott. comm. Carlo. — Roma.
Gherardini cav. Giovanni. — Roma.
Molaro cav. Luigi. — Roma.
Sani capitano Paolo. — Roma.
*Mimmi cav. Mario. — Montefiascone, Viterbo.
Pusalari Lodovico. — Civitella di Agliano, Viterbo.

Abruzzi.


Teramo:
Delfico cav. Troiano, senatore. — Montesilvano.

Aquila:
Angelini Luigi. — Aquila.

Chieti:
Gambardella Giosuè. — Chieti.

Campobasso:
*D’Amico Teodosio. — Ielsi.
Simirlo Vincenzo. — Ielsi.
Olivieri Carlo. — Campobasso.
Rossi Gennaro. — Campodipietra, (Molise).
Ceva Grimaldi marchese Marcello. — Montorio nei Frentani.

Campania.


Benevento:

Caserta:
Avellino Giulio. — Caserta.

Napoli:
Baracco barone Roberto. — Napoli.
*Monticelli nob. dott. Francesco S. — Napoli.
*Praus Franceschini Carlo. — Napoli.
*Cerio dott. Ignazio. — Capri, isola di Capri.
Sodano Antonio. — S. Anastasia Vesuviana.

[p. 15 modifica]

Avellino:
De Stefano dott. Annibale. — Grottolella.
Schenardi Andrea. — Avellino.
Anzani cav. Luigi. — Ariano.
Marino Clemente. — Sant’Angelo dei Lombardi.

Salerno:
Grandino Alfonso. — Salerno.
Giordano prof. Matteo. — Salerno.

Puglie.


Foggia:

Bari:
*De Romita prof. Vincenzo. — Bari.
Di Tullio Saverio. — Bari.
Müller prof. Domenico. — Trani.
Cacace Domenico. — Monopoli.

Lecce:
Genovesi dott. Filippo. — Genosa.
Casavola Francesco Paolo. — Martina Franca.
Gigli Giovanni. — Maruggio.
Cavallo Francesco Paolo. — San Marzano di S. Giuseppe.
Tamborini Achille, senatore. — Maglie Gallipoli.

Basilicata.


Potenza:
Salini Luigi. — Potenza.
Martuscelli dott. Luigi. — Muro Lucano, Melfi.

Calabrie.


Cosenza:
Accattatis cav. Antonio. — Cosenza.

Catanzaro:
Avellino Carlo. — Catanzaro.
*De Fiore Carlo. — Maida.
*Lucifero marchese Armando. — Cotrone.

Reggio:
*Moschella Giuseppe. — Reggio.
*Moretti dott. Francesco Sofia. — Radicena.

III. Sottoregione Insulare.


Sicilia.


Messina:
*Sole Nicola ispett. forest. — Messina.
*Angelini prof. Giovanni. — Messina.
*Ruggeri Antonio. — Messina.
*Pistone avv. Antonino. — Messina.

Catania:
Grassi prof. G. B. — Catania.
Racah prof. dott. Vittorio. — Catania.

Siracusa:
Baronello Iudico Gabriele. — Palazzolo Acreide.
*Bonfiglio prof. Giovanni. — Lentini.

[p. 16 modifica]

Siracusa:
Conti Vincenzo. — Lentini.
Italia dott. Giorgio. — Buscemi.
Avolio prof. Corrado. — Noto.
Grimaldi cav. Enrico. — Modica.
*Dellafonte cav. prof. Luigi. — Modica.
*Garofalo prof. Orazio. — Modica.
Rizzone Corrado. — Modica.

Caltanissetta:
*Carvana nob. cav. Giuseppe. — Terranova.

Girgenti:

Palermo:
Doderlein comm. prof. Pietro. — Palermo.
*Giannattasio Vincenzo ispett. forest. — Palermo.
*Minà Palumbo dott. Francesco. — Castelbuono.
*Morici Minà M. — Castelbuono.

Trapani:
Valenza cav. dott. Francesco. — Pantellaria (isola).

Malta.


*Pulis G. Abela. — Lavalletta.
Gulia prof. Gavino (R. Università). — Lavalletta.

Sardegna.


Sassari:
Fanzago prof. Filippo. — Sassari.

Cagliari:
Lepori prof. Cesare. — Cagliari.
Meloni Stefano. — Cagliari.
*Bonomi Pietro. — Cagliari.



B. Seconda Categoria.

SEMAFORISTI E FANALISTI.




I. Sottoregione Continentale o Settentrionale.

Veneto.


Venezia:
Galeppi Vitantonio, semaf. — Torre dei Piloti, Alberoni.

Rovigo:
I Fanalisti di Punta della Maestra.

Emilia.


Ferrara:
Montagnani Paolo, fanal. — Po di Goro e Gorino.

Ravenna:
Ferilli Francesco, semaf. — Po di Primaro.

[p. 17 modifica]

II. Sottoregione Peninsulare o Meridionale.

Liguria.


Genova:
Ferrero Vincenzo, fanal. — Capo Mele.
Tubino Giov. Batt., semaf. — San Benigno.
Niesi Alfonso, semaf. — Portofino.
Calogero Romualdo, semaf. — Portofino.
Cafiero Paolo, semaf. — Isola di Palmaria.
Canale Antonio, fanal. — Isola del Tino.

Toscana.


Lucca:
Landucci Federico, fanal. — Viareggio.

Livorno:
Delsordo Gaetano, semaf. — Piombino.
Corona Luigi, semaf. — Piombino.
Ghelardi Pasquale, fanal. — Portoferraio.
Rutigni Silvio, fanal. — Isola di Pianosa.

Grosseto:
Cacace Luigi, semaf. — Monte Argentario.
Rispoli Gaetano, fanal. — Port’Ercole.
Bancalà Domenico, fanal. — Isola del Giglio (N).
Petinelli, fanal. — Isola del Giglio (S).
Zoi Pietro, fanal. — Isola di Giannutri.
Bartolommei Giuseppe, fanal. — Scoglio Africa (Formica di Montecristo).
Retali Giuseppe, fanal. — Scoglio Africa (Formica di Montecristo).

Marche.


Ancona:
Papalini, fanal. — Cappuccini (Ancona).
Vacca Paolo, semaf. — Cappuccini (Ancona).
Abbate Emanuele, semaf. — Monte Conero (Ancona).
Caucci Autero, semaf. — Monte Conero (Ancona).
Nordio Pietro, semaf. — Monte Conero (Ancona).

Lazio.


Roma:
Salvati Alfonso, semaf. — Torre Chiaruccia (Civitavecchia).

Campania.


Caserta:
Montesanto Pasquale, semaf. — Isola di Ponza.
Cacace Salvatore, semaf. — Isola di Ventotene.
Rossi Prisco, fanal. — Santa Caterina (Gaeta).

[p. 18 modifica]

Napoli:
Giudice Michele, semaf. — Forio d’Ischia.
Cafiero Lorenzo, semaf. — Isola di Procida.
Ferrante Gennaro, semaf. — Isola di Capri.
Ferrara Giuseppe, semaf. — Massa Lubrense.

Salerno:
Liguori Luigi, fanal. — Capo d’Orso (Salerno).
Albano Pasquale, fanal. — Punta Citara (Vietri e Fuenti).
Giordano Giuseppe, fanal. — Salerno.
Montesanto Pietro, fanal. — Capo Palinuro.

Puglie.


Foggia:
Montesanto Giuseppe, semaf. — Isola di Tremiti.
De Filippis Matteo, semaf. — Torre Mileto (Gargano).
D’Amaro Luigi, semaf. — Torre Mileto (Gargano).
Maresca Davide, semaf. — Viesti (Gargano).
Deamicis Daniele, semaf. — Viesti (Gargano).
Cibelli Lorenzo, semaf. — Monte Saraceno (Gargano).

Bari:
Grassi Matteo, fanal. — Molfetta.
Maldari Francesco Paolo, semaf. — Bari.
Tortora Michele, fanal. — Torre Penna, Capo Gallo (Brindisi).
Lanzone Stanislao, fanal. — Le Pedagne (Brindisi).
Ferilli Andrea, semaf. — Brindisi.

Lecce:
Bartoloni Napoleone, fanal. — Punta S. Cataldo.
Bertelli Ferdinando, fanal. — Punta Palascia (Otranto).
Monteduro Pasquale, semaf. — Punta Palascia (Otranto).
Calzolaro Francesco, fanal. — Santa Maria di Leuca.
Zaccaro Giovanni, semaf. — Santa Maria di Leuca.
Laurentaci Quintino, fanal. — Isola Sant’Andrea (Gallipoli).
Giungato Luigi, fanal. — Porto di Gallipoli.
Pascucci Icilio, fanal. — Capo S. Vito (Jonio),
D’Andria Francesco, fanal. — Isola S. Paolo (Taranto).
Di Lauro Giuseppe, fanal. — Isola S. Paolo (Taranto).

Calabrie.


Reggio:
Incorpora Salvatore, semaf. — Capo Spartivento.
Cacace Leopoldo, semaf. — Capo Spartivento.
Caraffa Basilio, semaf. — Capo Spartivento.
Barbara Giuseppe, semaf. — Capo d’Armi.
Caraffa Basilio, semaf. — Capo d’Armi.

III. Sottoregione Insulare.

Sicilia.


Messina
Perelli Giovanni, fanal. — Isola Salina.
Liello Domizio, fanal. — Pignataro, Is. Lipari.

[p. 19 modifica]

Messina:
Liello Giovanni, fanal. — Isola Vulcano.
Imbruglia Stefano, fanal. — Capo Milazzo.
Foti Paolo, fanal. — Porto di Milazzo.
Ursino Giuseppe, fanal. — Capo Peloro.
Aiello Rocco, fanal. — Forte Campana S. Salvadore (Messina).
Scolarici Gaetano, fanal. — S. Ranieri {Messina).
Ocello Giovanni, fanal. — Punta Secca (Messina).
Panella Fortunato, semaf. — Taormina.

Siracusa:
Avolio Platone, fanal. — Punta Santa Croce (Augusta).
Belluso Domenico, fanal. — Poggio Cantava (Augusta).
Napoli Rosario, fanal. — Penisola Magnisi (Siracusa).
Bufarderi Vincenzo, fanal. — Penisola Magnisi (Siracusa).
Ricupero Giuseppe, fanal. — Forte Maniaci (Siracusa).
Alainio Angelo, fanal. — Capo Murra di Porco.
Maisano Francesco Antonio, fanal. — Capo Cozzo Spadaro.
D’Urso Giuseppe, semaf. — Capo Cozzo Spadaro.
Miceli Francesco, fanal. — Isola Capo Passaro.
Maisano Carlo, fanal. — Isola delle Correnti.
Caccavone Epifanio, fanal. — Capo Scalambri.

Palermo:
Lauro Francesco, semaf. — Monte Pellegrino.

Trapani:
Ferrara Giuseppe, semaf. — Isola Favignana.
De Vita Gaspare, semaf. — Isola Favignana.
Deamicis Daniele, semaf. — Isola Favignana.
Canino Carlo, semaf. — Isola Favignana.

Sardegna.


Cagliari:
Borrelli Carmine, semaf. — Capo Spartivento.

Sassari:
Nieddu Pietro, semaf. — Golfo Aranci (Capo Figari).


Debbo ora dire qualche cosa sul metodo che ho seguito nella compilazione di questo Resoconto; non fu davvero tanto facile la scelta, e soltanto in seguito a maturo esame dovetti convincermi che il modo più logico da seguirsi era quello di ripartire il grosso materiale raccolto in tre grandi capitoli. Nel primo dò un elenco in ordine scientifico delle specie di uccelli che fanno parte della Avifauna Italica intercalando al loro posto diverse nuove per l’Italia, scoperte cioè dopo la pubblicazione della mia Avifauna, e collocando sotto la intestazione di ogni [p. 20 modifica]singola specie e dei nuovi nomi volgari per essa avuti, le notizie generali e più interessanti che la riguardano come risultano dalle osservazioni raccolte per la inchiesta, classando poi queste notizie, volta per volta, in ordine geografico; così diventa facile il sapere in quali condizioni una data specie vive o si trova nelle varie provincie italiche. Nel capitolo che segue, ho riunito in ordine geografico i risultati della inchiesta nelle singole provincie e ho dato gli elenchi provinciali o distrettuali facendoli precedere dai cenni fisiografici sul distretto delle osservazioni tracciati da quasi tutti i collaboratori che hanno risposto complessivamente ai quesiti proposti. Consultando questo capitolo si avrà un quadro, in qualche caso molto completo, delle Avifaune delle singole provincie. Infine in un altro grande capitolo ho riunito tutte quelle notizie che sono d’indole generale, così quelle che riguardano la muta o le variazioni accidentali nel colore delle penne, le deformazioni, gli ibridismi, le migrazioni, la nidificazione, l’alimentazione, la statistica numerica ecc.; e qui ho mantenuto l’ordine seguito nel quistionario dato nella mia Avifauna Italica e nei Moduli distribuiti. Sebbene neppure la metà dei collaboratori abbia sinora risposto, tale è la quantità delle osservazioni raccolte che, prevedo, dovrò ripartirle in due volumi.

Un’ultima considerazione e poi finisco: non posso conchiudere questa mia introduzione senza far cenno di un’opera assai importante sulla Ornitologia italiana, che venne alla luce pochi mesi dopo la pubblicazione della mia Avifauna Italica: intendo parlare dell’opera notevole del mio carissimo amico e collega conte Tommaso Salvadori, che ha per titolo Elenco degli Uccelli italiani stampato negli Annali del Museo Civico di Storia Naturale di Genova, volume III, della serie seconda con data del 1887. In questo suo lavoro il chiaro Ornitologo ha parole molto [p. 21 modifica]lusinghiere per me e per ciò che ho saputo e potuto fare nel cercare di completare la nostra conoscenza dell’Ornis italica; parole anche in parte dovute all’antica amicizia che ci unisce e che nessuna disparità di opinioni potrà mai menomare. Io sono perciò doppiamente grato all’amico e collega ed approfitto di questa occasione per rinnovargli i miei ringraziamenti. Dopo questo è ben naturale che io esprima sincero il dispiacere di non trovarmi sempre in accordo con lui: non solo la classazione seguita dal Salvadori è ben diversa da quella che io ho adottato nella mia Avifauna Italica, e che, ritenendola sempre la migliore (non è poi tutta, del resto, farina del mio sacco), mantengo in questo Resoconto; ma non siamo del medesimo avviso intorno alla nomenclatura di non poche specie. Certamente questo non è bene, ma è inevitabile perchè dobbiamo pur troppo persuaderci che, per ora almeno, è una utopia il credere che si possa raggiungere una nomenclatura scientifica uniforme. Confesso che per qualche tempo fui sedotto dal sogno dorato di poter raggiungere od avvicinare almeno quella ideale uniformità, e quando compilai la mia Avifauna Italica dedicai vari mesi ad una profonda indagine intorno alla nomenclatura delle nostre specie di uccelli; ma venne per me pure la disillusione colla comparsa dell’Elenco del Salvadori. Volli allora fare ancora un nuovo tentativo per giungere possibilmente, se non altro, ad una uniformità relativa, e dedicai non breve tempo ad una nuova indagine sulle specie per le quali Salvadori ed io avevamo adottato nomi differenti; ma dovetti convincermi che, nei pochi casi in cui per me v’era dubbio, le ragioni che mi avevano persuaso ad usare il nome adottato nella mia Avifauna Italica valevano almeno quanto quelle che avevano indotto l’amico Salvadori ad adoperare un nome diverso nel suo lavoro. Onde ora, nel nuovo elenco che darò, meno qualche piccola eccezione, non ho [p. 22 modifica]creduto di dover mutare nomenclatura. Ho pensato però che fosse utile, nei casi di divergenza, il dare anche il nome adottato dal Salvador!, e l’ho posto sotto quello che io ritengo migliore, come feci nella mia Avifauna Italica pei nomi usati dai signori E. von Homeyer e V. Tchusi zu Schmidhoffen nel loro Elenco degli Uccelli dell’Austria-Ungheria, dato per modello al Congresso Ornitologico di Vienna.

Infine il Salvadori ha dato direi quasi il suo veto, ossia ha espresso un dubbio intorno alla convenienza di considerare come italiane alcune specie che io ho creduto di poter annoverare come tali, giunte accidentalmente in Italia; alle obbiezioni del collega ed amico ho risposto volta per volta, ove tratto delle specie in quistione onde qui non ho altro da aggiungere in proposito.

Passo ora senz’altro al primo capitolo del Resoconto dei risultati sinora ottenuti nella inchiesta ornitologica, cioè all’Elenco degli uccelli sedentarî, stazionarî o di passaggio in Italia, coi nuovi nomi volgari e le notizie raccolte dai vari collaboratori distribuiti in ordine geografico per sottoregioni e provincie.