Canti (Aleardi)/Poesie volanti/Per albo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Poesie volanti

Per albo

../Alle donne milanesi ../A Ida Vegezzi Ruscalla IncludiIntestazione 2 giugno 2008 50% Poesie

Poesie volanti - Alle donne milanesi Poesie volanti - A Ida Vegezzi Ruscalla
AL BARONE NATOLI.


 
Salendo un giorno de la tua Messina

Una collina,
Vidi per l’aure pingersi una strana

Fata Morgana:
Da un lato apparve un luminoso soglio

Nel Campidoglio,
Ov’era assisa una persona onesta

Col serto in testa;
Parve dall’altro un ideal Sultano

Nel Vaticano:
Questi con man, che benedir dovea,

Maledicea.
E a quel dissidio un pcpolo guardava

E minacciava.
Ma sorto a un tratto un impeto di vento,

Svanì il portento:
Dai visceri dell’Etna usciano fuori

Cupi rumori;
Bollía di sotto il mar vertiginoso

Senza riposo.
Vôlto di novo all’etere lo sguardo,

Vidi il vegliardo
Abbracciarsi quel re con un sorriso

Di paradiso:
E fuso il Campidoglio in modo strano

Col Vaticano,
Il popolo esultò, quetaron l’acque,

E l’Etna tacque.
Fata Morgana, dipingesti il vero,

O il mio pensiero?


Brescia, 8 maggio 1862