Confessioni d'un scettico/Al lettore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Al lettore

../I IncludiIntestazione 2 gennaio 2011 100% Saggi

I


[p. 5 modifica]

AL LETTORE



Le Confessioni d’un scettico non appartengono a lui solo; v’è forse un frammento di quella storia nascosta che ciascheduno porta in sè stesso e non osa o non sa rivelarla. Ei si confessa tutto qual fu e qual’è ad una donna che con lui cercò la via della vita, ne sostenne lo spirito dubitante, e ne confortò la [p. 6 modifica]solitudine amara dischiudendogli il sogno ineffabile dell’amore. È un scettico che guarda le cose dalle cime scientifiche, senza badare ai vituperi sciocchi del dogmatismo che tramonta.


Firenze 2 giugno 1878.