Cosa può dire oggi la fotografia?/Elena Givone

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Elena Givone

../Simona Ghizzoni ../Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico IncludiIntestazione 28 gennaio 2016 75% Da definire

Simona Ghizzoni Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico
[p. 11 modifica]

LA FOTOGRAFIA NASCE COME DOCUMENTO
E RAPPRESENTAZIONE DELLA REALTÀ,
INSTAURANDO CON ESSA, NEL TEMPO,
UN RAPPORTO PRIVILEGIATO DI COMPLICITÀ.


RIESCE A TRADURRE E SINTETIZZARE
I SENTIMENTI E LE EMOZIONI SU UNA SUPERFICIE
BIDIMENSIONALE. FORNISCE AL TEMPO STESSO
UNA RAPPRESENTAZIONE E UNA TESTIMONIANZA,
FACENDO RIFLETTERE SU COMPLESSITÀ DIFFERENTI
[SOCIALI, ANTROPOLOGICHE, CONCETTUALI,
FILOSOFICHE...].


LA FOTOGRAFIA È L’UNICO STRUMENTO CHE MI
RENDE COMPLICE DELLA REALTÀ, PERMETTENDOMI
DI CONIUGARE UNO SPIRITO DOCUMENTARISTICO
AUTENTICO E UN ATTIVO IMPEGNO SOCIALE
A PRATICHE PROPRIE DEL CONTESTO ARTISTICO
CONTEMPORANEO.


IN SITUAZIONI ESTREMAMENTE FRAGILI,
TRE ELEMENTI FONDAMENTALI [I MIEI OCCHI,
LA MIA MACCHINA FOTOGRAFICA, IL MIO CUORE]
MI AIUTANO A SINTETIZZARE LA REALTÀ,
ESTRAPOLARLA E FILTRARLA IN UNA VISIONE CHE
VA OLTRE L’INTENTO DOCUMENTARIO E CHE NON HA
ALTRE PRETESE SE NON QUELLE DI EMOZIONARE IL
SOGGETTO FOTOGRAFATO, IL FRUITORE,
E OVVIAMENTE ME.
È UN DARE E RICEVERE COSTANTE.