Dichiarazione americana dei diritti e dei doveri dell'uomo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Nona Conferenza Internazionale degli Stati Americani

1948 D diritto diritto Dichiarazione americana dei diritti e dei doveri dell'uomo Intestazione 1° ottobre 2015 25% diritto

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Depositario: Organizzazione degli Stati americani





Dichiarazione americana dei diritti e dei doveri dell'uomo, OAS Res. XXX, adottata dalla Nona Conferenza Internazionale degli Stati Americani (1948), ristampato nei documenti di base concernenti i diritti umani nel Sistema Inter-americano, OEA / Ser.LV / II.82 doc.6 Rev.1 a 17 (1992) .

PREMESSO CHE:

I popoli americani hanno riconosciuto la dignità della persona, e le loro costituzioni nazionali riconoscono che le istituzioni giuridiche e politiche, che regolano la vita nella società umana, hanno come loro principale obiettivo la tutela dei diritti essenziali dell'uomo e la creazione di condizioni che permettano a lui di realizzare il progresso spirituale e materiale e raggiungere la felicità;

Gli Stati americani hanno in più occasioni riconosciuto che i diritti fondamentali dell'uomo non sono derivati ​​dal fatto che egli è cittadino di un certo stato, ma si basano su attributi della sua personalità umana;

La protezione internazionale dei diritti dell'uomo dovrebbe essere la guida principale di un legge americana in evoluzione;

L'affermazione dei diritti umani fondamentali da parte degli Stati americani insieme con le garanzie prestate dai regimi interni degli Stati stabilisce il sistema iniziale di protezione considerato dagli Stati americani ad essere adeguato alle attuali condizioni sociali e giuridiche, non senza un riconoscimento da parte loro che essi dovrebbero sempre più rafforzare tale sistema in campo internazionale quando le condizioni diventeranno più favorevoli,

La nona Conferenza Internazionale degli Stati Americani

CONVIENE:

Per adottare il seguente

Preambolo

Tutti gli uomini nascono liberi ed uguali in dignità e nei diritti, e, essendo dotati dalla natura di ragione e di coscienza, dovrebbero comportarsi come fratelli gli uni agli altri.

L'adempimento del dovere per ogni individuo è un prerequisito per i diritti di tutti. Diritti e doveri sono interrelati in ogni attività sociale e politica dell'uomo. Mentre i diritti esaltano la libertà individuale, i doveri esprimono la dignità di quella libertà.

I doveri di carattere giuridico ne presuppongono altri di natura morale che li sostengono in linea di principio e che ne costituiscono la loro base.

Nella misura in cui lo sviluppo spirituale è il fine supremo dell'esistenza umana e la più alta espressione di ciò, è dovere dell'uomo di servire a tal fine con tutte le forze e le risorse.

Dal momento che la cultura è la più alta espressione sociale e storica di questo sviluppo spirituale, è dovere dell'uomo preservare, praticare e favorire la cultura con ogni mezzo in suo potere.

E, dal momento che la condotta morale costituisce la più nobile fioritura della cultura, è dovere di ogni uomo sempre tenerla in grande rispetto.

CAPITOLO PRIMO - Diritti

Articolo I - Diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza personale.

Ogni essere umano ha diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della sua persona.

Articolo II - Diritto all'uguaglianza di fronte alla legge

Tutte le persone sono uguali davanti alla legge e hanno i diritti e gli obblighi stabiliti nella presente Dichiarazione, senza distinzione di razza, sesso, lingua, religione o qualsiasi altro fattore.

Articolo III - Diritto alla libertà religiosa e di culto.

Ogni persona ha il diritto di professare liberamente una fede religiosa, e di manifestarla e praticarla sia in pubblico che in privato.

Articolo IV - Diritto alla libertà di ricerca, di opinione, di espressione e di diffusione

Ogni persona ha il diritto alla libertà di ricerca, di opinione e di espressione e la diffusione delle idee, con qualsiasi supporto.

Articolo V - Diritto alla protezione di onore, reputazione personale e vita privata e familiare

Ogni persona ha diritto alla protezione della legge contro gli attacchi violenti al suo onore, alla sua reputazione e alla sua vita privata e familiare.

Articolo VI - Diritto a una famiglia e alla protezione della stessa

Ogni persona ha il diritto di formare una famiglia, l'elemento di base della società, e di ricevere per ciò protezione.

Articolo VII - Diritto alla protezione delle madri e dei bambini

Tutte le donne, durante la gravidanza e il periodo dell'allattamento, e tutti i bambini hanno diritto ad una speciale protezione, cura ed aiuto.

Articolo VIII - Diritto di soggiorno e di circolazione

Ogni persona ha il diritto di fissare la sua residenza nel territorio dello Stato di cui è cittadino, di muoversi liberamente all'interno di tale territorio, e a non lasciarlo se non per sua volontà.

Articolo IX. - Diritto alla inviolabilità del domicilio

Ogni persona ha il diritto alla inviolabilità della sua casa.

Articolo X - Diritto alla inviolabilità e la trasmissione della corrispondenza

Ogni persona ha il diritto alla inviolabilità e la trasmissione della sua corrispondenza.

Articolo XI - Diritto alla tutela della salute e al benessere

Ogni persona ha il diritto alla conservazione della sua salute attraverso misure sanitarie e sociali in materia di cibo, vestiario, alloggio e cure mediche, nella misura consentita dalle risorse pubbliche e comunitarie.

Articolo XII - Diritto all'istruzione

Ogni persona ha diritto all'istruzione, che dovrebbe basarsi sui principi di libertà, moralità e solidarietà umana.

Allo stesso modo ogni persona ha diritto all'istruzione che lo preparerà a raggiungere una vita dignitosa, ad alzare la qualità della vita, e ad essere un membro utile della società. Il diritto all'istruzione comprende il diritto alla parità di opportunità in ogni caso, in conformità con i talenti naturali, il merito e il desiderio di utilizzare le risorse che lo Stato o la comunità è in grado di fornire. Ogni persona ha il diritto di ricevere, gratuitamente, almeno l'istruzione primaria.

Articolo XIII - Diritto alle prestazioni della cultura

Ogni persona ha il diritto di prendere parte alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare ai benefici che derivano dal progresso intellettuale, le scoperte scientifiche in particolare.

Ha anche il diritto alla protezione dei suoi interessi morali e materiali per quanto riguarda le sue invenzioni od eventuali opere letterarie, scientifiche o artistiche di cui è l'autore.

Articolo XIV - Diritto al lavoro e ad una remunerazione equa

Ogni persona ha il diritto di lavorare, in condizioni appropriate, e perseguire la sua vocazione liberamente, nella misura in cui le esistenti condizioni di avoro lo permettano.

Ogni persona che lavora ha diritto a ricevere quella remunerazione che, in proporzione alla sua capacità e abilità, le assicurarà un livello di vita adeguato per sé e per la sua famiglia.

Articolo XV - Diritto di tempo libero e per il loro uso

Ogni persona ha il diritto al tempo libero, alla ricreazione sana, e alla possibilità di utilizzo vantaggioso del suo tempo libero per il suo beneficio spirituale, culturale e fisico.

Articolo XVI - Diritto alla sicurezza sociale

Ogni persona ha il diritto alla sicurezza sociale, che lo proteggerà dalle conseguenze della disoccupazione, vecchiaia e qualsiasi disabilità derivanti da cause indipendenti dalla sua volontà e che rendono fisicamente o mentalmente impossibile per lui il guadagnarsi da vivere.

Articolo XVII - Diritto al riconoscimento di personalità giuridica e di diritti civili

Ogni persona ha il diritto di essere riconosciuto in tutto il mondo come una persona che ha diritti e doveri, e di godere dei diritti civili fondamentali.

Articolo XVIII - Diritto ad un processo equo

Ogni persona può ricorrere ai tribunali per garantire il rispetto dei suoi diritti legali. Dovrebbe anche essere disponibile per lui una breve procedura semplice per cui i tribunali lo proteggeranno da atti di autorità che, a suo pregiudizio, violano tutti i diritti costituzionali fondamentali.

Articolo XIX - Diritto alla nazionalità

Ogni persona ha il diritto di nazionalità a cui ha diritto per legge e per cambiarlo, se lo desidera, per la cittadinanza di un altro paese che è disposto a concedere a lui.

Articolo XX - Diritto di voto e di partecipare al governo

Ogni persona dotata di capacità giuridica ha il diritto di partecipare al governo del proprio paese, sia direttamente o attraverso i suoi rappresentanti, e di prendere parte alle elezioni popolari, che sono a scrutinio segreto, e che sono oneste, periodiche e gratuite.

Articolo XXI - Diritto di assemblea

Ogni persona ha il diritto di riunirsi pacificamente con gli altri in un incontro pubblico formale o una riunione informale, in relazione a questioni di interesse comune di qualsiasi natura.

Articolo XXII - Diritto di associazione

Ogni persona ha il diritto di associarsi con altri per la promozione, l'esercizio e la tutela dei suoi interessi legittimi di natura politica, economica, religiosa, sociale, culturale, professionale, sindacale o di altra natura.

Articolo XXIII - Diritto di proprietà

Ogni persona ha il diritto di possedere quella proprietà privata che risponde ai bisogni essenziali della vita decente e che aiuta a mantenere la dignità della persona e della casa.

Articolo XXIV - Diritto di petizione

Ogni persona ha il diritto di presentare petizioni rispettose alle autorità competenti, per motivi sia di interesse generale sia privato, e il diritto di ottenere una rapida decisione al riguardo.

Articolo XXV - Diritto alla protezione da arresti arbitrari

Nessuno può essere privato della libertà se non nei casi e secondo le modalità stabilite dalla legge preesistente.

Nessuno può essere privato della libertà per inadempimento degli obblighi di carattere puramente civile.

Ogni individuo che è stato privato della libertà ha il diritto di avere la legalità della sua detenzione accertata senza indugio da un tribunale, e il diritto di essere giudicato senza ingiustificato ritardo o, in caso contrario, di essere rilasciato. Ha anche il diritto ad un trattamento umano durante il tempo che è in custodia.

Articolo XXVI - Diritto al giusto processo di legge

Ogni persona accusata è presunta innocente fino a prova contraria.

Ogni persona accusata di un reato ha il diritto di ricevere un'audizione imparziale e pubblica, e di essere giudicata da tribunali precedentemente stabiliti conformemente alla leggi preesistenti, e non ricevere punizioni crudeli, infamanti o inusuali.

Articolo XXVII - Diritto di asilo

Ogni persona ha il diritto, nel caso in cui la ricerca non derivi dall'aver commesso reati comuni, di chiedere e ricevere asilo in territorio straniero, in conformità con le leggi di ogni paese e con gli accordi internazionali.

Articolo XXVIII - Portata dei diritti dell'uomo

I diritti dell'uomo sono limitati dai diritti degli altri, per la sicurezza di tutti, e dalle giuste esigenze del benessere generale e del progresso della democrazia.

CAPITOLO DUE - Doveri

Articolo XXIX - Doveri verso la società

È dovere dell'individuo comportarsi con gli altri in modo che ognuno possa completamente formare e sviluppare la sua personalità.

Articolo XXX - Doveri verso i bambini e genitori

È dovere di ogni persona per aiutare, sostenere, educare e proteggere i suoi figli minori, ed è dovere dei figli di onorare sempre i loro genitori e per aiutare, sostenere e proteggerli quando ne hanno bisogno.


Articolo XXXI - Obbligo di ricevere l'istruzione

È dovere di ogni persona acquisire almeno un'istruzione elementare.

Articolo XXXII - Obbligo di voto

È dovere di ogni persona votare nelle elezioni popolari del paese di cui è cittadino, quando è legalmente in grado di farlo.

Articolo XXXIII - Obbligo di rispettare la legge

È dovere di ogni persona di obbedire alla legge e altri comandi legittimi delle autorità del suo paese e quelle del paese in cui egli sia.

Articolo XXXIV - Obbligo di servire la comunità e la nazione

È dovere di ogni persona sana rendere qualunque servizio civile e militare che il suo paese possa richiedere per la sua difesa e conservazione, e, in caso di disastro pubblico, di rendere tali servizi, come può essere in suo potere.

È anche suo dovere ricoprire qualsiasi incarico pubblico al quale può essere eletto dal voto popolare nello Stato di cui è cittadino.

Articolo XXXV - Compiti in relazione alla sicurezza sociale e il benessere

È dovere di ogni persona a collaborare con lo Stato e la comunità in termini di sicurezza sociale e benessere, secondo la sua capacità e con le circostanze attuali.

Articolo XXXVI - Obbligo di pagare le tasse

È dovere di ogni persona di pagare le tasse previste dalla legge per il sostegno dei servizi pubblici.

Articolo XXXVII - Dovere di lavorare

È dovere di ogni persona il lavoro, per quanto riguarda la sua capacità e la possibilità di autorizzazione, al fine di ottenere i mezzi di sussistenza o di beneficiare la sua comunità.

Articolo XXXVIII - Obbligo di astenersi dalle attività politiche in un paese straniero

È dovere di ogni persona astenersi dal prendere parte ad attività politiche che, secondo la legge, sono riservate esclusivamente ai cittadini dello Stato in cui si è uno straniero.