Divina patria

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Angella

Vitale XX secolo D canti cantastoria Divina patria Intestazione 11 settembre 2008 75% canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Un giorno il tambur
lontano rullerà
Se le trombe squillino,
trillino, chiamino.
Se poi come un tuon
echeggerà il cannon,
ci troverà ben pronti per marciar.
 
Patria nostra tu, divina Patria
sei più preziosa della nostra vita.
Noi darem per te,
con un sorriso sulle labbra,
come un dono, il nostro ben.
Patria nostra tu, divina Patria,
se chiami all'armi correremo uniti.
Premio non vogliam,
Ma un tuo sorriso, “A noi!” premio sarà.
 
È bello morir
la Patria per salvar.
La bandiera libera,
palpiti, sventoli,
sui monti e sui mar;
è bello guerreggiar
con dei fucili contro il nemico vil.
 
Patria nostra tu, divina Patria
sei più preziosa della nostra vita.
Noi darem per te,
con un sorriso sulle labbra,
come un dono, il nostro ben.
Patria nostra tu, divina Patria,
se chiami all'armi correremo uniti.
Premio non vogliam,
Ma un tuo sorriso, “A noi!” premio sarà.
Patria nostra tu, divina Patria,
se chiami all'armi correremo uniti.
Premio non vogliam,
Ma un tuo sorriso, “A noi!” premio sarà.