Elementi/Libro primo/Diffinitione 8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo
Diffinitione 8

../Diffinitione 7 ../Diffinitione 9 IncludiIntestazione 28 luglio 2008 75% matematica

Euclide - Elementi (Antichità)
Traduzione dal greco di Niccolò Tartaglia (1543)
Libro primo
Diffinitione 8
Libro primo - Diffinitione 7 Libro primo - Diffinitione 9
[p. 11r modifica]
Diffinitione 8.


Quando una linea retta starà sopra una linea retta, & che li duoi angoli contenuti da l’una e l’altra parte siano eguali: l’uno e l’altro di quelli sarà retto.


Il Tradottore.
Le specie principali dell’angolo rettilineo sono due, cioe, retto, e non retto: ma perche l’angolo non retto si diuide etiam in altre due specie, cioe, in maggior del retto, e minor del retto: perilche potremo dire, le specie dell’angolo rettilineo esser tre, cioe, retto, maggior del retto, e minor del retto: Onde l’Autthore per la presente [p. 11v modifica]
EuclidB1D10.png
ci da a cognoscer l’angolo retto: laqual dice, che quando una linea retta starà sopra d’una linea retta, (cioe, come sta la linea .a.b. sopra alla linea .c.d.) si conditionatamente, che li duoi angoli contenuti dall’una e l’altra parte delle dette due linee siano eguali fra loro (cioè, che l’angolo contenuto dalla linea .a.b. & della parte .d.b. dell’altra sia eguale all’altro angolo contenuto dalla medesima linea .a.b. & dall’altra parte .c.b. della medesima .c.d. che cadauno delli detti angoli se dice angolo retto, &c. Per intelligentia delle cose che seguitano bisogna notare, che quando se uol denotare in scrittura un’angolo, quello si proferisse, la maggior parte, per tre lettere, dellequal la lettera media sempre sarà quella, che denotarà il ponto doue termina il detto angolo: Esempli gratia. Volendo proferir, ouero dire quello che hauemo detto di sopra (secondo si costumarà nelle cose seguenti) diremo in questo modo. Se l’angolo .a.b.d. sarà eguale all’angolo .a.b.c. l’un l’altro sarà retto. Onde per l’angolo .a.b.d. bisogna intendere l’angolo contenuto dalla linea .a.b. et dalla linea .b.d. in ponto .b. & per l’angolo .a.b.c. l’angolo contenuto della medema linea .a.b. et dalla linea .c.b. in ponto .b. & cosi si deue intendere nelle cose seguenti.