Favole (La Fontaine)/Libro primo/XV - La Morte e il Disgraziato

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Libro primo

XV - La Morte e il Disgraziato

../XIV - Simonide salvato dagli Dèi ../XVI - La Morte e il Boscaiolo IncludiIntestazione 2 ottobre 2008 75% Da definire

Jean de La Fontaine - Favole (1669)
Traduzione dal francese di Emilio De Marchi (XIX secolo)
Libro primo

XV - La Morte e il Disgraziato
Libro primo - XIV - Simonide salvato dagli Dèi Libro primo - XVI - La Morte e il Boscaiolo
Chauveau - Fables de La Fontaine - 01-15.png

 
In suo soccorso un Misero la Morte
chiamava notte e dì:
- O cara Morte, o fortunata sorte
morire e i mali terminar così! -.

La Morte viene all’uscio e si presenta
certissima di fargli un gran favor.
Ma l’altro si spaventa
e si mette a gridare: - O Dio, che orror!
O Morte, o brutta, orribile figura,
va’ che mi fai morire di paura -.

Mecenate, uom di talento,
si racconta ch’abbia detto:
- Voi ficcatemi in un letto,
pesto, monco, senza fiato
e dai mali assassinato,
pur ch’io viva son contento.
Per qualunque cosa accada,
brutta Morte, cambia strada -.