Fiore/LI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
LI

../L ../LII IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75%

L LII

 
Amico

 "Impresso vo’ che·ttu ag[g]ie astinenza
Di non andar sovente dal castello,
Né non mostrar che·tti sia guari bello
A riguardar là ov’ è Bellacoglienza:4

 Ché·tti convien aver gran provedenza
Insin che Mala-Boc[c]a t’è ribello,
Ché·ttu sa’ ben ch’egli è un mal tranello
Che giorno e notte grida e nogia [e] tenza.8

 De l’altre guardie non bisogna tanto
Guardar com’ e’ ti fa di Mala-Boc[c]a,
Ch’elle starian volontier da l’un canto;11

 Ma quel normando incontanente scoc[c]a
Ciò ched e’ sa, ed in piaz[z]a ed a santo,
E contruova di sé e mette in coc[c]a.14