Il Ciant de Filologiche Furlane

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
friulano

Bindo Chiurlo Arturo Zardini 1920 / 1922 I Canti cantastoria Il Ciant de Filologiche Furlane Intestazione 31 dicembre 2009 75% Canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Un salût 'e Furlanìe
da lis monz insìn al mâr:
donge il mâr il sanc dai màrtars,
su lis monz il lôr altâr.



2 E la nestre cjare lenghe
va des monz fin al Timâf:
Rome 'e dis la sô liende
sul cunfin tòdesc e sclâf.



3 Che tu cressis, mâri lenghe,
grande e fuarte, se Dio ûl!
che tu slargjs la tô tende
su la Cjargne e sul Friûl;


4 che tu vadis, mâri lenghe,
serie e sclete, intôr intôr:
tu confuàrte dut chest popul
salt, onest, lavoradôr!


Traduzione

Un saluto al Friuli
dai monti sino al mare:
accanto il mare il sangue dei martiri,
sui monti il loro altare.
 

2E la nostra cara lingua
va dai monti sino al Timavo
Roma narra la sua leggenda
sul confine tedesco e slavo.


3Che tu cresca madre lingua,
grande e forte se Dio vuole,
che tu allarghi la sua tenda
sulla Carnia e sul Friuli!


4Che tu vada madre Lingua
sana e schietta intorno intorno:
tu conforta tutto questo popolo
saldo, onesto, lavoratore!