Il corsaro/Canto II/XVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Filosofia

Canto II
XVI ../XV ../../Canto III IncludiIntestazione 3 marzo 2011 100% poesie

Canto II - XV Canto III
[p. 74 modifica]

XVI

Sorge intanto il mattin;.... versa il suo raggio
Su la squallida faccia di Corrado,
Ma non de l’ora che passò, vi sparge
La lusinga, e la speme. Anzi ch’annotti
Qual diverrà costui?....Deforme avanzo!
Batterà il corvo le funeree penne
A lui d’intorno; cadrà il Sol, non visto

[p. 75 modifica]

Da la chiusa pupilla; rugiadosa
Verrà la sera, avvolgerà di fredda
Umida nebbia le rattratte membra,
In terra tutto avviverà; .... non lui ! ....



Poemi (Byron)-page-082.jpg
[p. 76 modifica]