Juvenilia/Libro VI/Variante cantata della Croce di Savoia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Alla Croce di Savoia

../Brindisi IncludiIntestazione 2 gennaio 2012 100% Raccolte di poesie

Libro VI - Variante cantata della Croce di Savoia
Libro VI - Alla Croce di Savoia Libro VI - Brindisi
[p. 228 modifica]


variante cantata

della CROCE DI SAVOIA1


Come bella, o argentea Croce,
Splendi a gli occhi e arridi a’ cuori
Su ’l palagio de’ Priori
4Ne la libera città;
     Dove il secolo feroce,
Posta giù l’únnica asprezza
Rivestí di gentilezza
8La romana libertà!

A Vittorio i nostri carmi
Ne le piazze popolose,
De’ figliuoli e de le spose
12Consacriamo a lui l’amor,
     E lo strepito de l’armi
E il furor de’ fieri petti
E la folgor de i moschetti
16In presenza a gli oppressor.

[p. 229 modifica]


Il combattere fia gioia,
Fia ’l morire a noi vittoria:
Pugnerà con noi la gloria
20Ed il nome de i maggior.
     Ma te, o Croce di Savoia,
Altra gente invoca e aspetta:
A chiamar la gran vendetta
24Sorge un grido di dolor.

È Venezia. In riva al mare
Siede, guarda, e al ciel si duole;
E conforto aver non vuole,
28Perché figli più non ha.
     Oh qua l’armi! e a fulminare
Torna, o re, nel tuo sentiero:
Dove regna lo straniero.
32Va, ti mostra, e fuggirà.

Noi, progenie non indegna
Di magnanimi maggiori,
Noi con l’armi e con i cuori
36Ci aduniamo intorno a te.
     Dio ti salvi, o cara insegna,
Nostro amore e nostra gioia!
Bianca Croce di Savoia,
40Dio ti salvi! e salvi il re!



Note

  1. [p. 289 modifica]Cantata la sera del 4 decembre 1859 al Teatro Pagliano, con grande accompagnamento di coro, dalla signora Marietta Piccolomini in occasione dell’Accademia a vantaggio della sottoscrizione per i fucili promossa da Gius. Garibaldi, e a richiesta universale ripetuto tre volte. Altre strofe del canto stesso erano già state messe in musica pur dal maestro [p. 290 modifica]Carlo Romani ed eseguite nel r. Teatro degl’Intrepidi in Firenze la sera del 27 novembre 1859.