L'alpin furlàn

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
friulano

Emilio Nardini Arturo Zardini 1921 L Canti cantastoria L'alpin furlàn Intestazione 7 dicembre 2009 75% Canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Alpinist su svelt, là in cime
l'albe e lûs, je gnôt ca ju
ûl bussâti in front la prime
alpinist, và svelt, va su!

2Rît il cîl colôr di rose
sul blancôr de nêf plui pûr
nancje il ridi de morose
nol console tant il cûr

3Dûr l'è il viaç,
pai crets cjamine
fin là in alt
al è il to impèn!

4Fra la brume de matine
cjale il plan,
cjale il plan
stant al seren

5Ah chês monts ch'a son sot sere
blanc e rôs sul vert dai prâts
cui colôrs da la bandiere
il cunfin nus an segnât


Traduzione

Alpinista su svelto va in cima
l'alba luccica
ed è notte quaggiù
prima vuol baciarti in fronte là
alpinista vai svelto, vai sù!

2Ride il cielo color di rosa
sul biancore della neve più puro
neanche la risata della fidanzata
non consola così tanto il cuore

3Duro è il viaggio
per i sassi cammina
e là in alto
è il tuo impegno

4Fra la bruma mattutina
guarda la pianura,
guarda la pianura
stando nel sereno

5A quei monti che sono sotto sera
bianco e rosso sul verde dei prati
con i colori della bandiera
ci hanno segnato il confine