L'amaro calice/Ballata del fiume e delle stelle

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Ballata del fiume e delle stelle

../Il cuore e la pioggia ../A Carlo Simoneschi IncludiIntestazione 8 luglio 2008 75% Poesie

Ballata del fiume e delle stelle
Il cuore e la pioggia A Carlo Simoneschi


 
L’antichissimo fiume nella sera
estiva si sentì stanco di andare;
era tanto lontano ancora il mare,
e quella notte così dolce era!

5Le luminose vennero al notturno
appuntamento e, come se uno strano
desiderio superbo le tenesse,
convennero sul fiume taciturno

ove come in un ciel novo e lontano
10tutte si rimirarono riflesse.
L’orgoglio suo, l’alta sua gioia espresse

il fiume: «Ben divenni un cielo anch’io!»
All’alba, come pianse quando il pio
lume svanì nella cinerea sfera!