La Buffa/I. Canzoni (primo gruppo)/La vecchia di Cerovo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../S. Floriano

../Il mio funerale IncludiIntestazione 6 febbraio 2015 100% Da definire

I. Canzoni (primo gruppo) - S. Floriano I. Canzoni (primo gruppo) - Il mio funerale
[p. 18 modifica]

LA VECCHIA DI CEROVO


                          Dentro Cerovo Dolenje
                          ho incontrato una donnina,
                          chissà chi l'ha salvata
                          di mezzo alla rovina.

                          E' vecchia e siede muta
                          Vicina a del letame,
                          ha il viso bagnato di terra,
                          gli occhi color del rame.

                          «Dimmi un po', nonnina,
                          perché tu piangi mai?»
                          le chiedo, «non t'accorare,
                          la casa la rifarai!»

                          La vecchia non risponde,
                          non sente, la vecchia tace.
                          Continuo: «Hai salva la vita,
                          verrà bene anche la pace!»

[p. 19 modifica]

                          «La pace?»… la vecchia si scote
                          «La pace... avevo un figliolo,
                          il più bel cacciatore
                          del nostro imperatore.

                          Il mio figliolo bello
                          è partito per la Galizia...»
                          La vecchia tace ansiosa —
                          s'ode un rombo da Gorizia.

                          La figlia della vecchia,
                          un visino d'albicocca,
                          il mio caporale più ardito
                          l'ha baciata sulla bocca.

                          Marianca non s'è schermita,
                          ha riso forte, forte...
                          La vecchia di Cerovo
                          ha il color della morte.