La Cicceide legittima/I/CCCXVI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sonetti

CCCXVI ../CCCXV ../CCCXVII IncludiIntestazione 16 agosto 2012 100% da definire

I - CCCXV I - CCCXVII
[p. 160 modifica]

Per i Detrattori della Cicceide.

cccxvi.

IO non so se le mie composìzioni
     Sian merda, o che? so ben, che si son messe
     A girar susurrando intorno ad esse
     4Torme d’arrabbiatissimi mosconi.
Quindi con centomila opposizioni
     Le van mordendo, e con frequenti, e spesse
     Calunnie cercan di tenere oppresse
     8Le mie sempre rettissime intenzioni.
In somma ogn'un toccandomi sul vivo
     Dice, che si dovrian beffe, e risate
     11A ciò, che di D. Ciccio io parlo, e scrivo;
E così da costoro vengon mutate,
     Come da' Putti l'attivo in passivo,
     14Le mie C... nature in C.... nate.