La gente di spirito/Atto quarto/Scena decima

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Atto quarto

Scena decima

../Scena nona ../Scena undicesima IncludiIntestazione 11 aprile 2011 75% Teatro

Atto quarto - Scena nona Atto quarto - Scena undicesima

Lucia e detti.


Campioni
Lucia, ti presento un cugino.
Lucia
Che?
Carlo
Il suo signor zio... e la signorina...
Campioni
Il suo signor zio! Si dice: «Campioni», come io dico: «Carlo»; ci perde il titolo.
Lucia

guardando Carlo.

Ma ci guadagna...
Carlo

prontissimo.

Ci guadagno il diritto di diventare suo amico.
Lucia
Eulalia, hai detto di sì?
Eulalia

asciutta.

Pare.
Lucia
Oh ascoltami... sospendi... dimora... non risolvere così alla cieca.
Carlo
Signora Lucia!
Lucia

con piglio altezzoso lo guarda e continua presso l'Eulalia.

Eulalia, non ti chieggo che un po' di tempo; pensaci... non affrettare, non lasciarti guidare dal dispetto; io so tutto, sai, Eulalia, so tutto... Eulalia, mi dai retta?
Carlo
Signor Campioni, è a lei che io chieggo conto di simili parole.
Campioni
Lucia!
Lucia

a Campioni.

Senti, zio, ti ho chiesto nulla mai... in circostanze serie... ti ho chiesto nulla mai che fosse irragionevole?
Campioni
No, ma e poi... se è per il Massimo...
Lucia
Non è per il signor Massimo che io te lo chiedo, è per l'Eulalia, è per te, e poi che cosa chiedo? Un po' di tempo. Non si proferiscono così importanti promesse senza meditarle prima. Ebbene, l'Eulalia ci mediti.
Carlo
Da tutte le sue parole trapela un incomprensibile livore contro di me, e le sue reticenze mi offendono più che un'accusa diretta.
Campioni
Ha ragione, il cavaliere... un'accusa diretta...
Lucia
C'è bisogno di accuse o di sospetti? Eulalia sta per decidere del proprio avvenire e per affidarsi a tale... a cui non aveva pensato mai finora, che io mi sappia. Non ti pare, zio, che sia giusta la mia domanda? Zia... Eulalia.
Campioni
Veramente... pare anche a me... (A Carlo). Non se l'avrà mica a male, n'è vero?
Carlo
Solo vorrei conoscere i miei nemici.
Lucia

s'era incamminata coll'Eulalia, si volta di scatto.

Oh non si nascondono, sa.
Campioni

frettoloso.

Non le dia retta, cavaliere... una testolina di ferro ma buona poi... buona... (Vedendo che le donne rientrano). Andate di la? Vengo anch'io. Sorveglierò, caro genero... sorveglierò io... di qui a domani.

Via.