Le donne curiose/L’autore a chi legge

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
L’autore a chi legge

../Lettera di dedica ../Personaggi IncludiIntestazione 9 luglio 2019 25% Da definire

Lettera di dedica Personaggi

[p. 301 modifica] L’AUTORE

A CHI LEGGE.

LA curiosità delle donne è un argomento che viene dagli uomini considerato sì vasto, che a molte e molte Commedie potrebbe somministrare l’intreccio. Quindi è, che di questa mia alcuni con- tentati poco si sono, perchè ad un oggetto solo ho diretto la cu- riosità di quattro femmine insieme. Questi ( ’ ), che un così avido de- siderio nutriscono di vedere sopra la scena (2) moltiplicati delle donne i difetti, mostrano di essere più curiosi di esse. (3) Io ho voluto ri- stringermi ad un solo motivo, e mi sembra bastantemente critico, per queir idea che mi sono prefìssa in mente.

(1) Nel t. IV (1753) dell’ed, Paperini di Firenze, dove fu stampata la prima volta questa avvertenza, leggesi : Questi però. (2) Pap.: iVi scena. (3) Segue nell’ed. Pap,: ma si consolino, poiché non mancherà forse chi prevalendosi anche di questo mio argomento, darà loro la continuazione, e accozzando insieme una moltitudine di fatterelli, farà una composizione, a cui darà il titolo di Commedia. Io che, per quanto posso, amo di conser- vare V unità dell’azione, ho Voluto ecc. Il Goldoni allude principalmente al suo preteso emulo ab. Pietro Chiari. [p. 302 modifica]