Leggenda eterna/Risveglio/5 marzo 1896

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
5 marzo 1896

../"Sotto il ciel....." ../La Strega IncludiIntestazione 31 luglio 2010 75% Letteratura

Risveglio - "Sotto il ciel....." Risveglio - La Strega

 
Una voce, che certo,
rotta da le procelle,
non attinse le stelle,
clamava nel deserto:

- O Signor, dalle pure
immensità, consola
noi d’una tua parola;
sana in noi, creature

tue, nell’error cadute
la follìa che ci tiene,
e converti le pene
in gioia di salute!

Disperdi le malvage
nubi della tempesta;
laggiù muoiono, arresta,
Signor, l’orrenda strage!

Già troppi quei sanguigni
cieli videro volti
bianchi e corpi travolti
dell'Ambe tra i macigni!

Già troppi gli avvoltoi
famelici e gli astori
divorarono cuori,
rossi cuori d’eroi.

Stendi, o Signor, la mano
che placa, sulle accese
ire, sulle contese
di questo gregge umano;

tuona che tutto è invano,
tutto invano: i più lati
dominii, i soggiogati
eserciti, il sovrano

trionfo; apri all’errore
gli occhi che iniquo serra
e intenda che la terra
è assetata d’amore! -