Libro per la sera della domenica/Sera della domenica

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Sera della domenica

../ ../La liberazione IncludiIntestazione 13 luglio 2008 75% Poesie

Libro per la sera della domenica La liberazione


per Alberto Tarchiani

Ora che li organi
di Barberia singhiozzano al Crepuscolo
li ultimi balli e le ultime canzoni
anche una volta, quasi una paura
5folle di rimanere
soli nell’imminente ombra li tenga;

ora che i poveri
amanti hanno sepolta
nel cuore, senza piangere, la piccola
10loro felicità domenicale,
e vanno muti
per il noto viale
al convegno dell’ultima tristezza;

ora che il pianto in maschera
15di Sorriso
affetta ancora un’aria disinvolta
prima che scada il facile noleggio
dell’abito di gala;

ora che ne’ conventi e ne’ collegi
20abbassano le lampade,
asciugano le lagrime,
e s’imagina che nel Paradiso
ogni giorno sarà
domenica;

25ora che nei postriboli
le femine si lasciano baciare
cantando
il breve elogio funebre
della verginità;

30il Poeta, ebro di morte,
viene a patti
con la Disperazione
che gli offre il domani con tutte
le sue piccole ire sorde,
35le sue facili rassegnazioni,
mentre gli ride in faccia
perché non seppe ancora
morire di fame!