Matematica in relax/Introduzione

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Introduzione

../ ../Introduzione alla prima edizione IncludiIntestazione 10 febbraio 2022 100% Da definire

Matematica in relax Introduzione alla prima edizione

[p. 7 modifica]

Introduzione

Caro lettore,

nel marzo 2011, per i tipi di Vallardi, apparve in libreria il mio primo libro, Matematica in relax. Era nato più o meno per caso: avevo raccolto un certo numero di problemi matematici a cui si poteva rispondere facilmente una volta trovata l’idea giusta, e un’amica mi ha suggerito di provare a raccoglierli in un libro. Con un po’ di fortuna trovai un editore, e il libro fece la sua onesta carriera. La tiratura di 3000 copie è andata tutta venduta, oltre a 250 copie della versione pdf e una versione “da edicola”, che presumo abbia tirato altre 1500 copie. Ma anche le belle cose prima o poi finiscono. Il libro non faceva parte di una collana specifica, e così non godeva dell’effetto traino; così alla fine del 2021 l’editore ha deciso di toglierlo dal catalogo, rinunciando ai diritti che gli avevo ceduto all’atto del contratto. Che fare, dunque? Ero affezionato a quel testo, ma non aveva senso proporlo a un altro editore; anche se la spinta propulsiva non si era del tutto esaurita, non sarebbe stata comunque quella dei primi tempi. L’alternativa più semplice era quindi l’autopubblicazione: ma ti devo svelare un segreto, anzi due. Il primo segreto è che è possibile guadagnare un po’ di soldini con le vendite su Amazon, ma occorre vederlo come un lavoro e mettersi a spammarlo – pardon, a pubblicizzarlo – a ogni piè sospinto. Il secondo segreto è che oltre a non essere tagliato per fare il venditore io sono pigerrimo: un lavoro continuativo di pubblicità non fa per me. Aggiungi anche il fatto che avevo sì scritto il libro cercando di rendere i problemi piacevoli da leggere, oltre che da risolvere: però quasi tutti i problemi qui presenti sono stati inventati da altri, e rivenderli un’altra volta mi pareva davvero troppo.

Alla fine ho deciso per una via di mezzo. Ho preso il testo, lasciando intatti i problemi aggiustando però qualcosa qua e là, e l’ho rilasciato con una licenza Creative Commons CC-BY-SA, [p. 8 modifica] come quella di Wikipedia. In pratica puoi tranquillamente riutilizzare il mio testo in tutto o in parte: basta che tu dica che è opera mia e dia la stessa licenza alla tua opera. Questo non significa di per sé che il testo è gratuito: puoi comprarlo su Amazon e dare un po’ di soldini a Jeff Bezos (e qualche spicciolo a me). Ma se non hai voglia di spendere soldi, puoi tranquillamente scaricare dal mio sito https://xmau.com/bipunto/ la versione in pdf, e vivere felice e senza alcun rimorso.

Ah: Ho indicato il livello di matematica necessario per risolvere i problemi (non la difficoltà!) con delle losanghe ◊ (nessun conto), ◊◊ (operazioni elementari), ◊◊◊ (competenze un po’ maggiori); il tipo dei problemi è invece indicato come segue.

🄰 – aritmetica
🄱 – algebra
🄲 – combinatorica
🄶 – geometria
🄻 – logica
🄾 – manipolazione di oggetti
🄿 – probabilità
🅃 – pensiero laterale


Buon divertimento!

Milano, febbraio 2022