Milione/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo 158
Della provincia di Ciamba

../157 ../159 IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Saggi

Capitolo 158
Della provincia di Ciamba
157 159


Sapiate che, quando l’uomo si parte dal porto di Zaiton e navica ver’ ponente e alcuna (cosa) ver’ garbino 1.500 miglia, sí si truova una contrada ch’à nome Cianba, ch’è molto ricca terra e grande. E ànno re per loro, e sono idoli, e fanno trebuto al Grande Kane ciascuno anno 20 leofanti - e no li danno altro - li piú belli che vi si può trovare, ché n’ànno assai.
E questo fece conquistare il Grande Kane negli anni Domini 1278; or vi dirò de l’afare del re e del regno. Sapiate che ’n quel regno non si può maritare neuna bella donzella che no convegna (prima) che ’l re la pruovi, e se li piace, sí la tiene, se no, sí la marita a qualche barone. E sí vi dico che negli anni Domini 1285, secondo ch’io Marco Polo vidi, quel re avea 326 figliuoli, tra maschi e femine, ché ben n’a(vea) 150 da arme.

In quel regno à molti elefanti, e legno aloe assai; e ànno molto del legno (ebano) onde si fanno li calamari.

Qui non à altro da ricordare; or ci partimo e ’ndamo ad un’isola ch’à nome Iava.