Milione/184

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo 184
D'alquante isole che sono per l'India

../183 ../185 IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Saggi

Capitolo 184
D'alquante isole che sono per l'India
183 185


L’ isola che si chiama Malle è nell’alto mare bene 500 miglia verso mezzodie, partendosi da Chesmancora. Questi sono cristiani battezzati e tengon[o] legge del Vecchio Testamento, che mai non tocherebbero femina pregna e, poscia ch’à partori[t]o, a 40 dí. E dicovi che in questa isola no stae veruna femina, ma istanno in un’altra isola che si chiama Femele, che v’è di lungi 30 miglia. E li uomini vanno a questa isola ove stanno queste femine, e istanno co loro 3 mesi dell’anno, ed
in capo di 3 mesi tornano a l’isola loro, e quivi si fanno loro uttulità 9 mesi.

In questa isola nasce l’ambra molta fina e bella. Questi vivono di riso e di carne e di latte. È sono buoni pescatori, e seccano molti pesci, sicché tutto l’anno n’ànno assai. Qui non à signore, salvo ch’ànno uno vescovo ch’è sotto l’arcivescovo di Scara. E perciò no stanno tutto l’anno colle loro donne, perché non avrebbero da vivere. Li loro figliuoli istanno co le madri 14 anni, e poscia il maschio si ne va co(l) padr’e la femina sta colla madre.

Qui non trovamo altro da ricordare; partimoci ed a[n]damone a l’isola di Scara.