Pagina:AA. VV. - Lirici marinisti.djvu/313

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

VII 307

PIETRO MICHIELE


I

AL RITORNO DALLA VILLA

     Qual partí? qual ritorna? e quale io veggio
metamorfosi strana di colori?
e di che larve oscure ombrata è Dori,
se pur Dori costei creder io deggio?
     Ove di gelsomini in bianco seggio
la peonia spiegò purpurei onori,
zingane Grazie ed interrotti Amori
sotto ciel di giacinti, ecco, vagheggio.
     Forse Febo, a mirar costei rivolto,
le sue rose dipinte ha di vïole
per figurar l’Egitto in sí bel volto;
     o Amor pur ch’oltraggiarmi intende e vuole,
col fumo de le faci, audace e stolto,
abbozzato ha la notte in faccia al sole?