Pagina:AA. VV. - Lirici marinisti.djvu/543

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nota 537

nezia, Baba, 1661), un volume di Epistole famigliari, in versi (Napoli, Bulifon, 1678), e un altro di Prose (Piacenza, Bazacchi, 1665). Si vedano intorno a lui Crasso, Elogi, ii, 225-30; Biblioteca aprosiana, pp. 468-78; Bonomi, Parto dell’orsa, parte ii, pp. 202-3; U. Tria, D. Antonio Muscettola, duca di Spezzano, e il p. Angelico Aprosio (Napoli, d’Auria, 1897); e Belloni, Il Seicento, pp, 94-5.

IX

CIRO DI PERS

Dalle Poesie del cavalier fra’ Ciro di Pers, dedicate alla sacra cesarea maestá di Leopoldo imperatore augusto pio pannonico. (in Venezia, per Andrea Poletti, all’insegna dell’Italia, 1689; due volumi). I sonn. x, xiii, xv, xix sono presi dall’edizione di Napoli, Poli, 1669, dalla quale (per altro scorretta e qua e lá mutila) ci siamo giovati anche per restituire qualche verso tralasciato nell’ediz. del 1689.

Sul Di Pers (nato nel castello di Pers nel Friuli, 1599-1662), oltre un cenno nelle Glorie degli Incogniti, pp. 105-7, e la biografia che precede l’edizione del 1689, curata dai nipoti di lui, si ha una monografia di Bruno Guyon, Ciro di Pers e le sue poesie (Udine, tip. del Bianco, 1897): cfr. Giorn. stor. d. letter. italiana, xxxi, 439-41.

X

GIUSEPPE BATTISTA

Dalle Poesie meliche di Giuseppe Battista, parti i-iii (Venezia, per li Baba, 1659), parte iv (ivi, 1664), parte v (Bologna, per Gioseffo Longhi, 1670); e dagli Epicedi eroici, poesie (Venezia, 1667).

Delle due prime parti si ha un’edizione anteriore di Venezia, Baba, 1653, e piú ristampe; degli Epicedi, una, accresciuta, di Bologna, Longhi, 1670.

Di Giuseppe Battista (nato a Grottaglie, in prov. di Lecce, 11 febbraio 1610, morto in Napoli 6 marzo 1675), e autore altresí di Epigrammata (Venezia, 1653), di Giornate accademiche, prose (Venezia, 1673), di Lettere (Bologna, 1678), di una Poetica (Ve-