Pagina:Albertazzi - Top, 1922.djvu/152

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
150 Adolfo Albertazzi


non ricopiò che per amor suo la donna aveva pianto. Con un pretesto, finalmente, spezzò l’ignobile legame.

E mutato il nome di lei, ne pubblicò, insieme con le sue, le lettere: nel 1569.