Pagina:Alberti, Leon Battista – Opere volgari, Vol. III, 1973 – BEIC 1724974.djvu/183

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

grammatica della lingua toscana 179



Singulare


LO orizzonte DELLO orizonte ALLO orizonte LO orizonte O orizonte DALLO orizonte


Plurale


GLI orizonti DEGLI orizonti AGLI orizonti GLI orizonti ⟨O orizonti DAGLI orizonti.

E’ nomi masculini che cominciano da s preposta a una consonante hanno articoli simili a quei che cominciano da vocale, e dicesi: LO spedo, LO stocco, GLI spedi, e simile.

Questi vedesti che sono vari da quei di sopra nel singulare, el primo articolo e anche el quarto; ma nel plurale variorono tutti gli articoli.

Nomi propri masculini non hanno el primo articolo, né anche el quarto, e fanno simili a questi:

Propri masculini, che cominciano da consonante, in singulare fanno così:

Cesare DI Cesare A Cesare Cesare O Cesare DA Cesare.

Nomi propri, che cominciano da vocale, nulla variano da’ consonanti, eccetto che al terzo vi si aggiugne d, e dicesi:

Agrippa DI Agrippa AD Agrippa, ecc.

In plurale non s’adoperano e’ nomi propri, e se pur s’adoperassero, tutti fanno come appellativi.

E’ nomi femminini, o propri o appellativi, o in vocale o in consonante che e’ cominciano, tutti fanno simile a questo:


Singulare


LA stella DELLA stella ALLA stella LA stella O stella DALLA stella.
LA aura DELLA aura ALLA aura LA aura O aura DALLA aura.