Pagina:Alcune lettere delle cose del Giappone. Dell'anno 1579. insino al 1581, 1584.djvu/125

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DEL GIÀ PEONE li) per diurna prouidenga in Meato ui era in ordine il legname lamrato per vna cafa molto grande et no bile,ór baueua trita quattro canterebbe loro ch’ut mano gaxiqucs,&altri appartamenti} corridori, & varandetpcr effere vfanga qui commnnemcnte far’le cafe di legname molto ben lauorate, ór in talmodo che fi potino far e dì- fate-, ó’ portare d* vn‘ luoco all altro, comefpefo ci è accadutoti co fi con quella comma d’uà,in vùtratto vno di quei fi gnori Chriftiani chiamato Gìufio,mandò al Meaco mille et cinque cito huomini;che porta fero’degna mi,& le tegole; talché fra vn mefe in circa fu fatta vna cafa delle più beile;& nobili d’^tnfuquia■ ma. Molto fi rallegrò ilRc, eh e fi pretto i padri e difi caf ero fi belle cafc,efortddod,che fi face fi e anco la chiefa con’diligcnga,&fofela più bella di quel la città-.ofia per nobilitar quel’luogo, o per alcun’altra occulta inteniione,chc egli habbia della legge di Dio; o fu per altro fine, egli mottra di ciò grandi fimo contento. Vedendo quefio il fno figlio principe, & berede di trenta regni, fi lamentò col V. Organtino perchè non haueua fatto prima chic fa,&cafa nel fuoregno di B tifo, oitegià tanto topo gli haueua dato il fito-,ma dall’altro canto fi ral legrò molto,che fuo padre cofi approbafe,& malga f? le cof? della Chrifunità, Fù cofi grande la fama di quefio fauore di Nobunanga che andò fin’à B ungo,ór Simo: alcuni dicenano, che Nobunanga era Cbrifiiano, altriche volata cfier,altri cheti prencipe era batteggato & pi»