Pagina:Alcune lettere delle cose del Giappone. Dell'anno 1579. insino al 1581, 1584.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DEL GIAPPONE. g S co profitto. Canno pajjàtoyi andò y>n padre&vn fratello, pcrveder e Je trouauano qualche ricapito, perchè il Re s’era fatto intèndere, che Sbatterebbe hauuto a caro; mà effendoui flato alcuni giorni fedendo che non era ancor giorno il tempo, fi partirne per andar altroue,e far pili frutto. Pronome quitti Yn svecchia battezzata in fin * dal tempo del Padre Francefilo; laquale non baucm mai mancato di far lejue emioni raccomandandcfi a Dio: & alcuni altri Cbriflu.ni, che ancora perfiuerano. Si cominciò anco gli anni paflkti vn altra Chriftianita inyn’ifola detta Degoto, dotte fu ~vna refi dentea molto tempo,nellaquale fi batterono più dinulle perfine: e.tra.queUvvn Signore molto principale %io dell’ifieffo Signor Degoto. Mà dopò la morte del padre di qutfio Signore che fi feChrifliatio; communio agouernaraltri in quel paefe,i qua li erano grandi nemici di noflr a legge:& pereffer il Signor dell’ifila fanciullo, fi ìafiiaua regeree gouernar daquefli empii: di modo che fi leuòfigran perficutione contraiChrifliani, che molti furono aflretii perno la filar la fede, più toflo perder i proprij beni,e partirfi dalle proprie c afe,et ir fine ad ha bitare altroue.Qucflogiouanetto Signor Degoto ere ficndo in età,crefieua anco ne’niti,c mali co fiumi; non filo aborriua, ma por laua gràd’odio alla leg ge de Dio.T alche parue a i padri JulJe neceJJario,pi r qualche tempo andar altroue. Coflui paflò tanto ìnanzj co’fmi mali portamenti, che forzò molti a ri negar la fede.. Pochi difinoReenneva Chrifluno da B quelle