Pagina:Alfredo Dini Relazione intorno al funzionamento 1898.djvu/13

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 14 —


mento; e La Tribuna, a tal proposito il 4 Gennaio 1894 riportava:

«L'organizzazione dei Vigili di S. Giovanni Valdarno, frutto delle fatiche indefesse dell'egregio Ing. Dini, è oggetto colà della comune ammirazione, e lo sarebbe ancor più, se da tutti fossero conosciuti i mezzi coi quali questo corpo si è potuto formare, dati gli esigui fondi assegnati nel bilancio comunale a tale scopo. Abbiamo visitato il modesto Arsenale e lo abbiamo trovato dotato di mezzi moderni, sia per l'estinzione d'incendi, sia di salvataggio e di pubblica assistenza, quali certo non tutti i paesi di provincia, come questo, possono vantare. La scorsa Domenica poi ammirammo in alcuni militi le nuove eleganti e serie uniformi.»

Erano frequentissime, allora specialmente, le istruzioni e manovre eseguite qualche volta insieme all’Associazione P. A. di Figline: ed oltre a prendervi tutti una vera passione, alcuni militi, nel lavoro della scala ad innesti, si eran fatti già energici e disinvolti. Pensai che nella circostanza delle feste per la Mostra Agricola Industriale, qua tenuta nel mese di Agosto 1894, potevo benissimo far conoscere alla cittadinanza sangiovannese i progressi di questi militi; e difatti alla presenza dell’Illu.mo Signor Comandante i Pompieri di Firenze Cav. Papini, di quello di Arezzo Sig. Ing. Aretini e delle Autorità locali, in Piazza Cavour, fu eseguita una manovra. Che la popolazione numerosissima accorsa rimanesse soddisfatta, lo provano i resoconti pubblicati sui giornali La Tribuna, La Nazione, L’Appennino ed altri.

Anche il compianto Ministro dell’Agricoltura Industria e Commercio On. Barazzuoli, al quale il