Pagina:Alfredo Dini Relazione intorno al funzionamento 1898.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 13 —


chiesta dalle Autorità competenti, obbligandomi di osservare scrupolosamente le leggi ed i regolamenti e gli ordini dei miei superiori nel disimpegno delle attribuzioni affidatemi» E nel mese di Novembre dello stesso anno, allorché prestarono per la prima volta il servizio d’onore, nell’occasione dell’apposizione della prima pietra al grande edificio scolastico, il Sig. Prefetto della Provincia, Comm. Balladore, esprimeva ai presenti l’ammirazione pel contegno militarmente corretto tenuto dai Vigili.



Nel Luglio del 1893 il pompiere Curandai Augusto gettavasi vestito nella gora del mulino Battagli, traendo a salvamento un bambino, certo Pierini. La Giunta Comunale portando all’ordine del giorno del Corpo un elogio per l’atto coraggioso compiuto dal detto giovane, lo regalava anche di tenue somma in danaro.



La prontezza e la valentia dimostrata dai Pompieri nei diversi casi d’incendio avvenuti in quell’epoca, sia in paese che in campagna, fecero ognor più crescere l’affetto della cittadinanza per questa squadra: tant’è vero che, come ho già detto, ogni ceto di cittadini gareggiava nell’offrir danaro per dotare il Corpo della tenuta di panno e dell’arma-