Pagina:Angeli - Roma, parte I - Serie Italia Artistica, Bergamo, 1908.djvu/50

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
40 ITALIA ARTISTICA


Questa ostentazione della propria ricchezza dopo la morte, acquistò in breve una così grande estensione, che oscuri privati spesero somme favolose per edificarsi il proprio sepolcro. Già alla fine della repubblica, questo uso doveva essere abbastanza generalizzato, se si considera il curioso monumento funebre che ancora si statua di pompeo nel palazzo spada. conserva alla Porta Maggiore. Questo monumento fu eretto da un Marco Vergilio Eurisace, fornaio, fornitore dello stato, e nel suo insieme rappresenta una quantità di sacchi di grano sovrapposti e coronati da un fregio dove si svolge una scena dell’arte di fare il pane. Le aperture circolari rappresentano invece le bocche del forno. La pretenziosità di questa architettura — che risale agli ultimi anni della re-