Pagina:Anime oneste.djvu/156

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
142 le passioni

anni, erano innamorati di Caterina. Del resto c’era anche qualche professore, qualche collega di Cesario e qualche amico principale di Sebastiano a cui Caterina piaceva un po’ troppo. Tutti conoscevano Caterina Velèna, e quando specialmente si parlava della sorella di Sebastiano Velèna si sottintendeva lei. Perchè Lucia era un po’ messa da parte. Anche lei aveva avuto molti adoratori, ne aveva tuttora, — eppure a ventidue anni non nutriva ancora una precisa speranza di matrimonio.

Ella si sapeva bella ed era ambiziosa. Il matrimonio di Angela le era sembrato quasi mediocre, e per sè guardava più in alto. Voleva dei titoli, — il titolo di dama per lo meno. In mancanza di titoli si sarebbe contentata di un laureato ricco. Però siccome Lucia, nel suo positivismo, conservava anche molta poesia e pretendeva nel suo ideale un po’ di bellezza, di gioventù e di spirito, — restava ancora in casa a sognare.

È impossibile trovar tutto ciò riunito. Non tutti, specialmente in una piccola città, possono esser gentiluomini, ricchi, giovani e belli.